Quanto guadagna Baby K? Biografia, incassi e carriera

La popstar ha coinvolto Chiara Ferragni nel suo nuovo singolo ’Non mi basta più’. Ripercorriamo la sua carriera e proviamo a stimare i suoi incassi e guadagni.

Baby K è tornata nelle classifiche musicali con il nuovo singolo “Non mi basta più”, in featuring con Chiara Ferragni.

La collaborazione tra la cantante e l’influencer da oltre 20 milioni di follower è nata per il lancio del nuovo spot Pantene che le vede protagoniste.

Con la nuova canzone, già annunciata come la hit dell’estate, Baby K si appresta a guadagnare ancora più popolarità e a scalare tutte le classifiche.

Negli ultimi anni, grazie a successi come “Roma-Bangkok”, “Da zero a cento” e “Voglio ballare con te”, Baby K ha sbancato ovunque, da YouTube a Spotify le a classifica Fimi, vincendo dischi diamante e multiplatino e diversi riconoscimenti.

Vediamo quanto guadagna Baby K: chi è, biografia e carriera.

Baby K: età, biografia e carriera

Baby K, pseudonimo di Claudia Judith Nahum, è nata a Singapore, dove i suoi si trovavano per via del lavoro da geofisico del padre.

Baby K trascorre l’infanzia a Giacarta (Indonesia), per poi trasferirsi a Londra dove frequenta la Harrow School of Young Musicians, che le permette di fare esperienze musicali, tra cui un tour in Europa, e con cui si avvicina al mondo dell’hip hop.

All’età di 17 anni si trasferisce a Roma, dove finisce gli studi e conduce alcuni programmi in radio sul mondo hip hop. Il debutto per Baby K avviene nel 2007 quando collabora con il rapper Amir nel brano “Non siete pronti”, partecipa poi alla realizzazione di album e mixtape di diversi rapper, e apre i concerti di Gué Pequeno e Marracash.

Inizia così i primi passi nel panorama rap italiano Baby K, che da lì a poco avrebbe guadagnato sempre maggiore popolarità grazie all’album “Una seria” e a singoli come “Killer”, dove duetta con Tiziano Ferro, e “Non cambierò mai”, ft. Marracash.

Baby K nel 2014 ha anche pubblicato un libro, “Come diventare femmina Alfa”, edito da Mondadori.

Dopo diverse collaborazioni con Fedez, J-Az, Emis Killa, Rocco Hunt, la vera consacrazione di Baby K nell’Olimpo delle popstar italiane avviene nel 2015 con l’uscita di “Roma-Bangkok” con Giusy Ferreri, prodotto da Takagi & Ketra, i re Mida della musica italiana. Il video è il primo nella storia della musica italiana a raggiungere le 100 milioni di visualizzazioni su YouTube, raddoppiate nel 2018. Con questo singolo Baby K è anche l’unica artista italiana ad aver ricevuto il disco di diamante dalla FIMI.

Quanto guadagna

Non possiamo quantificare nel dettaglio quanto il successo incredibile di Roma-Bangkok, uscita anche in spagnolo, ha permesso a Baby K di rimpinguare il suo conto in banca. Quello che è certo è che da lì in poi la sua carriera musicale è stata in ascesa. Tutte le canzoni di Baby K venute dopo sono diventati tormentoni, sorte che sicuramente toccherà anche al nuovo singolo “Non mi basta più” uscito il 24 giugno 2020 e a cui partecipa anche Chiara Ferragni, l’imprenditrice digitale con un patrimonio di oltre 10 milioni di euro.

Difficile stimare il patrimonio e i guadagni di Baby K, anche se la situazione economica della cantante incuriosisce moltissimi fan. In un’intervista a Fanpage la 37enne ha risposto: “Quanto guadagno? Ammazza che domande, diciamo che io ho fatto musica anche quando non si percepiva proprio nemmeno un centesimo, nemmeno a parlarne di euro. Voglio dire, non è una cosa che mi preoccupa molto, ho sempre fatto musica con e senza soldi, quindi poco importa.”

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories