Quanto costa costruire una casa?

Costruire una casa da zero è la soluzione ideale per chi ha un terreno: ma a quanto ammonta il costo complessivo di lavori e permessi? Scopriamolo.

Quanto costa costruire una casa?

Costruire una casa da zero può essere una buona idea per coloro che hanno a disposizione un terreno edificabile, ma anche per chi, stanco di vedere decine di appartamenti e villini che non soddisfano le proprie aspettative, decidono di rivolgersi ad un architetto per la realizzazione di un progetto di una casa che presenta tutte le caratteristiche desiderate.

A tal proposito in molti si chiedono quanto costa costruire una casa, curiosi di sapere quali sono i costi da sostenere per permessi, materiali e lavori.

Ovviamente il costo della costruzione di una casa dipende dal progetto: più questo è ambizioso (ad esempio prevede rifiniture di pregio, oppure la costruzione di una piscina) e maggiore sarà il costo da sostenere. Sul costo, inoltre, dipende anche il Comune in cui è situato il terreno edificabile poiché la spesa da sostenere per i singoli permessi è piuttosto variabile.

Quindi non c’è una risposta precisa alla domanda su quanto costa costruire una casa; possiamo darvi però delle informazioni utili per farvi un’idea di qual è la spesa per realizzare da zero un nuovo immobile, ricordandovi che ci sono diverse agevolazioni fiscali per risparmiare.

Costruire una casa: costo per la realizzazione del progetto

Come prima cosa prima di costruire casa bisogna chiedere la realizzazione del progetto.

Il consiglio è di rivolgervi direttamente ad un architetto, o ad un geometra, che vi guiderà e supporterà in tutti quelli che sono gli oneri tecnici previsti (con IVA al 22%), come lo studio topografico che ha un costo variabile dai 250€ ai 400€ (in base alle dimensioni del terreno e alla sua posizione). Oltre a questo è necessario uno studio geotecnico del terreno - con un costo dai 600€ agli 800€ - necessario per la costruzione delle fondamenta adeguate alle caratteristiche del suolo.

L’architetto poi si occuperà anche della realizzazione del progetto in sé e della direzione dei lavori. Per questi compiti la parcella dell’architetto solitamente va dall’8% al 10% dell’importo indicato nel preventivo realizzazione materiale (del quale vi parleremo di seguito).

Costruire una casa: costo dei permessi

Avete un terreno edificabile e un progetto, oltre ad un professionista che vi seguirà per tutta la realizzazione dell’immobile; non siete ancora pronti però per partire.

Prima di cominciare gli scavi e posizionare il primo mattone, infatti, dovete rivolgervi all’amministrazione comunale per chiedere tutti i permessi necessari.

Nel dettaglio, per ottenere la licenza municipale per la costruzione di una casa bisogna pagare sia la tassa per la licenza urbanistica che la tassa sulla costruzione, installazione e lavori.

Con la prima licenza il Comune controlla che il progetto è conforme alla normativa municipale. Questa ha un costo variabile in base al preventivo di realizzazione materiale; solitamente, infatti, è pari all’1-2% dell’importo indicato nel preventivo. Quindi, su un preventivo di 90.000€ bisogna pagare dai 900,00€ ai 1.800,00€ a seconda del Comune al quale ci si rivolge.

La seconda tassa è conosciuta anche come permesso a costruire e consiste negli oneri di urbanizzazione; questi vengono utilizzati dal Comune per realizzare - qualora ce ne fosse bisogno - le opere pubbliche necessarie nella zona per rendere la nuova casa abitabile. È il caso ad esempio dell’allaccio alla rete idrica o elettrica. Questa tassa è dovuta anche quando le opere suddette sono già esistenti: in tal caso, infatti, l’amministrazione comunale viene rimborsata per i lavori già effettuati. Il permesso a costruire ammonta solitamente al 4% del preventivo realizzazione materiale.

Costruire una casa: il costo per i lavori

C’è poi da considerare il costo da sostenere per l’edificazione della casa.

Partiamo da quello che è il preventivo per la realizzazione materiale, comprensivo di tutte le spese necessarie per la realizzazione delle opere incluse nel progetto.

Ovviamente questo è tanto più alto quanto è maggiore la qualità dei materiali previsti, così come i metri quadrati della struttura che si andrà ad edificare. Anche in questo caso, però, possiamo darvi un prezzo orientativo che si va dai 700€ ai 900€ al metro quadrato. Per una villetta di 120 metri quadrati, quindi, il preventivo realizzazione materiale varia dagli 85.000€ ai 110.000€.

Ma attenzione a non confondere questo preventivo con il costo che effettivamente dovrete sostenere per costruire una casa. Questo, infatti, è solo il punto di partenza sul quale calcolare il preventivo che andrete a stipulare con la ditta di costruzioni, sul quale si applicano anche le spese generali e i benefici del costruttore.

Per questo motivo solitamente il preventivo finale è di circa il 19% più alto di quello realizzazione materiali. Sul costo per la costruzione di una casa si applica un’IVA al 10%, 4% qualora si tratti di una prima casa.

Costruire una casa: adempimenti necessari per la nuova costruzione

Una volta conclusa la nuova costruzione ci sono altre spese delle quali dovete farvi carico, a partire dall’allaccio di luce e gas (solitamente 500,00€ per ogni nuovo contatore). Prima di tutto, però, dovete richiedere il certificato di agibilità al Comune, ossia quel documento con il quale si attesta che l’immobile è abitabile; il costo va dai 616€ ai 5.266€ a seconda delle dimensioni e della tipologia della casa.

Successivamente dovrete rivolgervi ad un notaio per le scritture pubbliche e per l’iscrizione nel Registro di proprietà. In questo caso l’onere è pari a circa lo 0,5% del valore dell’immobile.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Edilizia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.