Nonostante il debutto di Alfa Romeo Stelvio e Giulia negli scorsi anni la casa automobilistica del Biscione non è riuscita a sfondare in Nord America. Il mercato auto statunitense è molto difficile e ricco di concorrenza e le auto dello storico marchio milanese, forse anche a causa di una rete di vendita non all’altezza da un punto di vista numerico, non sono riuscite a fare breccia nel cuore degli americani.

Cosarà farà Stellantis con Alfa Romeo in Nord America?

A parte un 2018 in cui per la prima volta il marchio italiano è riuscito a superare quota 20 mila immatricolazioni in USA registrando il suo record assoluto, negli anni successivi abbiamo assistito ad un calo delle vendite causato dalla mancanza di novità nella sua gamma.

Adesso in tanti si domandano cosa Alfa Romeo farà nei prossimi anni. Si dice che il Biscione abbia ancora voglia di rilanciarsi in grande stile in USA. Per fare ciò però servirà sicuramente qualcosa in più del nuovo Alfa Romeo Tonale. Si parla con insistenza della possibilità che il futuro gruppo Stellantis voglia ancora scommettere sulla casa milanese e che si possa ipotizzare il lancio di nuovi modelli pensati appositamente per il Nord America.

Tra questi si vocifera di un maxi SUV e di una berlina di grandi dimensioni, due categorie di auto che sicuramente vanno per la maggiore in Nord America. Si è anche prospettata l’ipotesi che Alfa Romeo possa decidere di produrre questi modelli direttamente negli States per aggirare il problema dazi voluti dall’amministrazione Trump.

Al momento però non ci sono notizie sicure su questo. Ancora una volta bisognerà aspettare quelle che saranno le decisioni dei futuri vertici del gruppo Stellantis e vedere cosa prevederà il futuro piano industriale di Alfa Romeo.