Prima settimana di trading del 2016, un disastro per i grandi miliardari

Francesco Lucchetti

9 Gennaio 2016 - 16:44

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il crollo dei mercati azionari nei primi giorni dell’anno ha travolto i patrimoni dei più ricchi del pianeta, 194 i miliardi di dollari in cenere. Ecco i miliardari che hanno perso di più

Un vero tornado quello che ha travolto i mercati finanziari nella prima settimana di trading del 2016, il crollo delle azioni è stato generalizzato e, per le quattrocento persone più ricche al mondo, la perdita si aggira intorno alla somma impressionante di 194 miliardi di dollari.

La contrazione dell’economia cinese ha portato negli Stati Uniti alla peggiore settimana dal 2011 secondo l’indice Bloomberg Billionaires e sono state ben 47 le persone ad aver subìto una perdita maggiore al miliardo di dollari, nei soli primi cinque giorni dell’anno.

I 5 miliardari che hanno perso di più

Jeff Bezos, il fondatore di Amazon, è il miliardario più colpito da questa bufera e 5,9 miliardi di dollari del suo grande patrimonio sono andati letteralmente in fumo. L’e-commerce di Seattle, a fronte di ottimi profitti, aveva visto il valore delle sue azioni più che raddoppiato nel corso del 2015, con un guadagno del 133%. L’avvio del 2016 è stato invece pessimo e il titolo del Nasdaq ha perso più del 10%. Molto male anche per Carlos Slim e Bill Gates, ecco i 5 miliardari più colpiti:

  • Jeff Bezos, fondatore di Amazon: persi 5,9 mld $, -9,9% del patrimonio
  • Carlos Slim, imprenditore messicano: persi 5,7 mld $, -10,8%
  • Bill Gates, fondatore di Microsoft: persi 4,5 mld $, -5,4%
  • Wang Jianlin, imprenditore cinese: persi 4 mld $, -11,1%
  • Amancio Ortega, fondatore di Zara: persi 3,4 mld $, -4,7%

4,9% dei patrimoni in fumo

I 400 miliardari più ricchi del pianeta hanno un patrimonio complessivo di circa 3.700 miliardi di dollari, somma paragonabile al prodotto interno lordo della Germania. Stando alle stime di Bloomberg, le perdite combinate tra i questi rappresentano il 4,9% delle loro ricchezze totali. Il tonfo è un risultato comunque leggermente migliore di quello fatto registrare dai mercati azionari dall’inizio dell’anno ad oggi: l’indice MSCI ACWI, che misura l’andamento di un paniere di titoli azionari mondiali, ha perso in pochi giorni il 6,2%.
Non tutti i grandi miliardari però hanno visto i propri patrimoni assottigliarsi: 11 tra i quattrocento più ricchi del pianeta non solo non hanno subìto perdite, ma hanno addirittura ottenuto dei guadagni. E’ il caso degli eredi di Wal-Mart Stores Inc., nota catena di negozi al dettaglio: il titolo Wal-Mart ha guadagnato quasi il 5% del suo valore e il ricavo combinato dei cinque della famiglia statunitense si aggira intorno ai 2,5 miliardi di dollari.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories