Pensioni: le novità del cedolino di aprile 2022

Marta Zanierato

2 Aprile 2022 - 09:02

condividi

Dopo due anni in cui alcune soluzioni per il pagamento della pensione sono stata cambiate, dal 1° aprile si ritorna alla normalità. Ecco tutte le novità per il cedolino di aprile 2022.

Pensioni: le novità del cedolino di aprile 2022

Disponibile per la consultazione cedolino Inps della pensione di aprile 2022.

Accessibile per la consultazione tramite l’apposito servizio Inps online, grazie a questo documento per i pensionati è molto più semplice studiare le diverse trattenute fiscali e l’effettivo importo erogato.

Il cedolino della pensione aprile 2022 presenta tutti i dettagli sull’importo della mensilità che torna, dopo due anni, grazie alla fine dello stato di emergenza, a essere pagata secondo il calendario ordinario. I tempi di attesa per ricevere trattamenti pensionistici, assegni, pensioni e indennità di accompagnamento erogate agli invalidi civili tornano a essere quelli canonici, anche per coloro che ricevono le somme tramite Poste Italiane.

È già scattato il tempo entro cui scaricare il proprio cedolino della pensione di aprile 2022, con l’accredito effettuato il 1° aprile. Per il ritiro presso gli uffici postali territoriali è confermata la suddivisione in ordine alfabetico con ingressi scaglionati dal 1° al 6 aprile.

Dopo le diverse soluzioni applicate al servizio Inps a causa della pandemia e delle conseguenti quarantene, ecco che le modalità per il ritiro del cedolino per la pensione 2022 tornano dunque alla normalità.

Cedolino pensione di aprile: le voci spiegate

Il cedolino della pensione, accessibile tramite servizio online, è il documento che consente ai pensionati di verificare l’importo erogato ogni mese dall’Inps e di conoscere le ragioni per cui tale importo può variare.
 
Per tutti i pensionati interessati, ma anche per coloro che vogliono assisterli durante la procedura per la richiesta, è bene essere informati su quali sono le voci che impattano sull’importo della pensione di aprile.
 
Nel dettaglio, spiega l’Inps, fino al prossimo novembre, oltre all’imposta Irpef mensile si applicheranno anche le trattenute delle addizionali regionali e comunali per il 2021.

Inoltre, per i pensionati che presentano un assegno con un importo annuo complessivo fino a 18.000 euro, per i quali è previsto un conguaglio a debito d’importo superiore a 100 euro, prosegue la trattenuta a rate di questo recupero, sempre fino alla mensilità di novembre. Esenti da trattenute fiscali rimangono le prestazioni d’invalidità civile, le pensioni e gli assegni sociali e le prestazioni non assoggettate a tassazione per motivi particolari (detassazione per residenza estera, o vittime del terrorismo).

Come controllare il proprio cedolino della pensione di aprile 2022

Il servizio online per alcuni pensionati potrebbe risultare ancora una scomodità, ma niente paura, la modalità è molto semplice. Ecco qui elencati tutti i passi per effettuare la richiesta del cedolino per la pensione di aprile 2022.
 

  • Recarsi sul sito dell’Inps;
  • Cliccare nella barra di ricerca “cedolino della pensione”;
  • nella sezione “verifica pagamenti” cliccare su “visualizza cedolino”.

È necessario autenticarsi con le credenziali di riconoscimento SPID, CNS o CIE, e una volta entrati nella propria area personale del servizio INPS online si potranno vagliare diverse funzionalità come:

  • cedolino pensione;
  • ultimo cedolino;
  • confronta cedolino;
  • visualizza cedolini;
  • recupero Certificazione Unica;
  • stampa Certificazione Unica;
  • richiesta di ricevere il cedolino via mail o a casa.
     

Argomenti

# INPS

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO