Pensione di reversibilità e quattordicesima: quando se ne ha diritto?

Lorenzo Rubini

27 Marzo 2021 - 07:10

condividi

Anche per i titolari di pensione di reversibilità c’è il diritto a percepire la quattordicesima sulla pensione, ma solo se si soddisfano determinati requisiti.

Pensione di reversibilità e quattordicesima: quando se ne ha diritto?

La mensilità aggiuntiva, o quattordicesima, viene corrisposta anche ai titolari di pensione di reversibilità che rispettino alcuni specifici requisiti. Infatti, come ricordiamo, la quattordicesima mensilità viene corrisposta nel rispetto di requisiti anagrafici e reddituali.

Rispondiamo ad una lettrice di Money.it che ci scrive:

“Ho appena compiuto 64 anni e prendo la reversibilità del marito 630 euro che è l’unico reddito che percepisco. Volevo sapere se rientro nel percepire la quattordicesima devo inoltrare qualche domanda grazie”

Quattordicesima su pensione di reversibilità.

La quattordicesima mensilità viene erogata, su diverse prestazioni previdenziali, solo dal compimento dei 64 anni, ed anche sulla pensione di reversibilità. Per chi, quindi, percepisce una qualsiasi pensione ed ha meno di 64 anni il diritto alla mensilità aggiuntiva non spetta.

Oltre al requisito anagrafico, però, la quattordicesima per essere erogata richiede anche il rispetto di un requisito reddituale: il pensionato non deve percepire più di 13391,82 euro lordi annui per averne diritto.

Se il pensionato percepisce la sola pensione di reversibilità e questa non supera il limite sopra riportato, si raggiunge il diritto alla fruizione della quattordicesima. Se, invece, il pensionato oltre alla reversibilità percepisce anche una pensione propria diretta, il diritto alla quattordicesima si ha solo qualora la somma complessiva delle pensioni lorde non superi i 13391,82 euro annui.

Ad incidere sul diritto alla quattordicesima, infatti, è il solo reddito da pensione: se tale reddito supera il limite massimo stabilità la quattordicesima non sarà erogata.
Nel suo caso, quindi, percependo solo la pensione di reversibilità ed avendo compiuto i 64 anni a luglio le spetta la quattordicesima mensilità. La stessa, per quest’anno, non avrà un importo pieno ma sarà riparametrata sui mesi del 2021 in cui risulta aver compiuto i 64 anni.

Per ricever la quattordicesima mensilità in ogni caso, non è necessario presentare alcuna domanda: l’INPS procederà d’ufficio all’erogazione della stessa a tutti i pensionati aventi diritto.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti a Money.it