Pensione a 62 anni, quanto si perde rispetto ai 67?

Andare in pensione a 62 anni, rispetto ai 67 anni previsti per la pensione di vecchiaia, provoca una decurtazione sull’assegno pensionistico?

Pensione a 62 anni, quanto si perde rispetto ai 67?

Anticipare la pensione a 62 anni rispetto a quella di vecchiaia provoca un danno economico? Anche se sulla misura che si sceglie non sono previste penalizzazioni quanto si potrebbe perdere anticipando, rispetto alla pensione che si potrebbe avere al compimento dei 67 anni?

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci chiede:

“Salve,
l’anno prossimo a giugno avrò 62 anni e 38 anni ci contributi interamente versati in settore privato.
Vorrei sapere se scegliessi di aderire alla quota 100 a settembre 2021 quando perderei rispetto alla pensione di vecchiaia a 67 anni come previsto dalla attuale normativa?”

Pensione a 62 anni, quanto perdo?

Anche se la pensione con la quota 100 non prevede penalizzazioni di sorta sul calcolo dell’assegno pensionistico, è ovvio che anticipare la quiescenza di 5 anni comporta delle perdite «in prospettiva».

Già alla fine del 2018 Tito Boeri, l’allora presidente dell’INPS, aveva annunciato che con la quota 100 a 62 anni, rispetto alla pensione di vecchiaia a 67 anni, si andavano a perdere 500 euro sull’assegno pensionistico. La misura della perdita indicata da Boeri era pari al 21% dell’importo dell’assegno.

Le motivazioni? Accedendo alla pensione a 62 anni con 38 anni di contributi, si versano 5 anni di contributi in meno nel proprio montante contributivo, ma non è solo questo ad abbassare l’eventuale importo.

Sulla quota contributiva della pensione, infatti, hanno effetto i coefficienti di trasformazione che trasformano, appunto, il montante contributivo in pensione spettante. Tali coefficienti crescono al crescere dell’età e questo, chiaramente, a parità di montante contributivo permette di avere una pensione più alta a chi decide di accedere con qualche anno in più.

Non so dirle con precisione quando andrebbe a perdere in prospettiva scegliendo la quota 100 a 62 rispetto alla pensione di vecchiaia a 67 anni, quello che so dirle è che una differenza c’è e potrebbe essere anche abbastanza notevole.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti alla newsletter

1 commento

foto profilo

GAMBALUNGA • 3 mesi fa

Anticipata??? Con i miseri governi che abbiamo finiranno per essere allineate alle pensioni intere. Io sono andato in pensione a 64 anni con 43 anni di versamenti EFFETTIVI (non di chiacchere o regalini con leggine speciali ad-hoc per favorire questa o quella categoria).

Money Stories