PayPal apre a Bitcoin e criptovalute: cosa cambia

Su PayPal si potranno comprare e scambiare criptovalute e usarle per fare acquisti online. Ecco come funziona il nuovo servizio.

PayPal apre a Bitcoin e criptovalute: cosa cambia

È ufficiale: PayPal si apre al business delle criptovalute. In arrivo il servizio che consentirà alle persone di acquistare, detenere e vendere Bitcoin, Ethereum, Litecoin ecc... utilizzando il conto PayPal. La società ha annunciato che in futuro si potrà pagare con criptovalute presso tutti i venditori che accettano PayPal.

Si tratta di una mossa molto importante per il settore: PayPal ha più di 346 milioni di account attivi, di cui 26 milioni sono commercianti.

La notizia è stata accolta con favore dagli investitori: mercoledì il prezzo delle azioni PayPal è raddoppiato, mentre il prezzo di Bitcoin ha superato i 13.000 $.

PayPal supporta Bitcoin & co: come funziona

Il nuovo servizio di criptovalute su PayPal verrà lanciato negli Stati Uniti nelle prossime settimane. Inizialmente i clienti potranno acquistare, vendere e detenere criptovalute nei loro portafogli PayPal nelle prossime settimane, ha affermato la società, ma per poter pagare prodotti e servizi in criptovaluta dovranno aspettare l’inizio del 2021. Sempre per l’anno prossimo PayPal prevede di estendere il servizio a Venmo e in altri Paesi.

Si partirà da Bitcoin, per poi aggiungere alla lista Ethereum, Litecoin, Bitcoin Cash.

Quando si potrà pagare con le cripto tramite PayPal, la società convertirà la criptovaluta nella valuta fiat tradizionale, quindi il rivenditore che viene pagato non riceve Bitcoin ma il corrispettivo in dollari.

Perché PayPal apre la sua rete alle criptovalute

PayPal spera che il nuovo servizio incoraggerà l’uso globale di monete virtuali e intende farsi trovare pronta ad accogliere nuove valute digitali che potrebbero essere sviluppate da banche centrali e società.

“Stiamo lavorando con le banche centrali e pensando a tutte le forme di criptovalute e al modo in cui PayPal può avere un ruolo”, ha affermato il presidente e amministratore delegato Dan Schulman.

Il colosso dei pagamenti online vuole quindi aumentare la comprensione e l’adozione delle criptovalute da parte dei consumatori. Come parte di questa offerta, PayPal fornirà ai titolari di conti PayPal contenuti educativi per aiutarli a familiarizzare con l’ecosistema delle criptovalute.

Non è la prima volta che la società decide di scommettere sulle criptovalute: l’anno scorso aveva annunciato la collaborazione con Facebook per Libra, per ritirarsi dal progetto pochi mesi dopo.

Ma PayPal non è l’unica ad aver puntato gli occhi sulle cripto: di recente Square ha speso 50 milioni di dollari per acquistare Bitcoin. Il direttore finanziario Amrita Ahuja ha dichiarato che la sua società crede che il bitcoin potrebbe essere una “valuta sempre più onnipresente in futuro”.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories