I paesi dove si guadagna di più (e si vive meglio)

Dove conviene vivere? Ce lo dice la classifica di Oecd Better Life Index, nella quale sono stati presi in considerazione i Paesi dove si guadagna di più e si vive meglio.

I paesi dove si guadagna di più (e si vive meglio)

Dove si guadagna di più con il proprio lavoro? Quale tra i Paesi del mondo è il migliore per vivere e lavorare?

A queste domande ha provato a rispondere l’ultimo report di Oecd Better Life Index nel quale sono stati presi in considerazione diversi parametri, come lo stipendio medio dei dipendenti e il costo della vita in proporzione ai guadagni.

Secondo i dati Eurostat del febbraio 2017, la Svizzera è il Paese con gli stipendi più alti al mondo, con una retribuzione media annua di 69.870,20 euro. Ma siamo sicuri che la Svizzera allo stesso tempo è il Paese ideale per vivere? Vi anticipiamo che nella classifica Oecd Better Life Index la Svizzera non ricopre la prima posizione, ma è comunque sul podio dei Paesi in cui si guadagna di più e si vive meglio.

Nella top 10 - quasi a sorpresa - non figurano gli Stati Uniti, che invece si trovano all’8°posto della classifica degli stipendi più alti. Il costo della vita negli USA però è molto alto, ed è per questo che trasferirsi negli Stati Uniti - Trump permettendo - non è la scelta migliore da fare.

Tra i 206 Stati riconosciuti al mondo l’Italia si trova nella 27°posizione; uno stipendio medio pari a circa 1.700 euro mensili non è sufficiente per mettere il nostro Paese tra i più appetibili in tema di qualità della vita. Senza contare poi che l’Italia è deficitaria anche negli altri parametri tenuti in considerazione nel report, come ad esempio i servizi garantiti ai cittadini, l’efficienza dei trasporti e il welfare.

Ancora una volta a primeggiare - come vedremo meglio di seguito - sono i Paesi del Nord Europa, dove lo stipendio elevato e l’alta efficienza dei servizi garantiscono una qualità di vita elevata a chiunque sceglie di trasferirsi. Certo, bisognerà fare i conti con il rigido freddo invernale, ma perlomeno il costo della vita è proporzionato ai guadagni.

Se siete stanchi di cercare inutilmente lavoro, oppure di lavorare per molte ore al giorno per un guadagno non proporzionato all’impiego, emigrare all’estero potrebbe essere l’occasione della svolta per la vostra vita. Ma fate attenzione a scegliere per bene la vostra meta: la lista dei 10 Paesi dove si guadagna di più e si vive meglio, è il giusto parametro sul quale basare la propria decisione.

10) Australia

Sono sempre di più i giovani che scelgono di trasferirsi in Australia per intraprendere una nuova vita, approfittando delle notevoli opportunità di carriera presenti sul territorio. Un Paese organizzato con degli standard di vita elevati. E gli stipendi? La media è di circa 30mila euro l’anno, molto lontana dagli standard italiani.

9) Canada

Se gli Stati Uniti non sono presenti nella top 10, lo è il Canada. Rispetto ai vicini USA, infatti, qui il sistema sanitario - così come quello scolastico - funziona benissimo. Ecco perché, anche se in Canada si guadagna leggermente meno che negli Stati Uniti, la qualità della vita è migliore.

8) Nuova Zelanda

Poco sopra al Canada troviamo un altro territorio del continente oceanico. La Nuova Zelanda, così come l’Australia, è infatti uno dei Paesi del mondo dove oltre a guadagnare di più si vive meglio grazie all’eccellente qualità ambientale e all’efficienza del sistema sanitario.

7) Olanda

Quel che fa dell’Olanda uno dei Paesi migliori dove vivere è il tasso di disoccupazione, quasi inesistente. E non solo, perché qui si guadagna molto - 34.499,05 euro l’anno - ma si lavora per meno ore. E di conseguenza c’è più tempo libero da dedicare alle attività preferite.

6) Finlandia

La Finlandia con uno stipendio medio di 30.065,31 euro è nell’ultima posizione dei Paesi in cui si guadagna di più, ma se prendiamo in considerazione anche il costo e la qualità della vita questa sale in 6° posizione. Il merito è senza dubbio del sistema scolastico - da molti considerato come il migliore al mondo - ma anche delle notevoli opportunità di lavoro.

5) Israele

Chi l’avrebbe mai detto che in 5° posizione ci sarebbe stato Israele? Ebbene sì; qui è infatti possibile guadagnare molti soldi, con un costo della vita molto basso. Senza contare poi l’eccellente qualità dell’ambiente. Trasferirsi in Israele quindi sembra essere una buona opzione, ma c’è da considerare la poca stabilità della situazione politica del Paese.

4) Norvegia

Vicino al podio troviamo la Norvegia, Paese dove il 75% degli abitanti ha un lavoro stabile. Basterebbe questo per capire quanto sia conveniente vivere qui, ma aggiungiamo che il tasso di criminalità è molto basso e che i servizi per il cittadino funzionano in maniera eccellente.

3) Svizzera

Come anticipato, pur essendo il Paese dove si guadagna di più, la Svizzera è nella terza posizione tra quelli in cui si vive meglio. Questo perché il costo della vita è più elevato rispetto ad altri Paesi, come quelli che lo precedono in classifica.

2) Islanda

Un piccolo Paese ai bordi dell’Europa, tra i meno popolati dove circa un terzo degli islandesi vive nella capitale (Reykjavík). Eppure qui gli stipendi sono elevati - 36.065,51 euro - e più dell’82% dei cittadini ha un lavoro stabile.

Fa freddo? Neppure troppo; in inverno infatti le temperature non scendono di molto al di sotto dello 0.

1) Danimarca

Il premio del Paese dove si guadagna di più e si vive meglio spetta alla Danimarca.

Questa si trova solamente nella 6° posizione della classifica Eurostat - grazie ad uno stipendio medio di 34.878,05 euro - ma è quello che offre le più alte opportunità di realizzazione. A questa si aggiunge l’eccellente efficienza in tutti i settori, che fa della Danimarca il Paese ideale dove vivere.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories