Arrivano brutte notizie per tutti coloro i quali aspettavano con trepidazione l’arrivo sul mercato della nuova Nissan Qashqai. Il celebre SUV di Nissan giunto alla sua terza generazione infatti ritarderà il suo debutto. La sua produzione sarebbe dovuta iniziare nel corso del prossimo mese di ottobre nello stabilimento Nissan di Sunderland nel Regno Unito. A quanto pare però le cose non andranno così per il famoso SUV nipponico.

Slitta l’avvio della produzione della nuova Nissan Qashqai a Sunderland

La notizia è trapelata da una fonte molto autorevole: il Financial Times. Il famoso giornale ha confermato lo slittamento della produzione della nuova Nissan Qashqai almeno fino al prossimo mese di aprile. Il motivo di questo ritardo non è stato ufficialmente confermato da Nissan. Si presume però che esso possa essere legato in parte alle ricadute relative alla pandemia di coronavirus che hanno creato molta incertezza tra le case automobilistiche.

In questa decisione di posticipare la produzione della nuova Nissan Qashqai però ci sarebbe anche un altro motivo. Secondo i soliti bene informati infatti Nissan avrebbe preso tempo in modo di elaborare la sua linea d’azione nel caso in cui la Gran Bretagna non si assicurasse un accordo con l’Unione europea dopo la Brexit.

Questo in quanto molte delle auto che Nissan produce nel suo stabilimento di Sunderland tra cui anche la nuova Nissan Qashqai finiscono per essere vendute nei principali mercati europei. Dunque diventa importante per la casa giapponese chiarire le cose prima di partire con la produzione di questo modello che è considerato come fondamentale per il futuro del marchio nipponico.

Ricordiamo che l’attuale modello è sul mercato dal 2014. Vedremo dunque come si evolverà la situazione e quando finalmente la data ufficiale di debutto di questo veicolo sarà confermata da parte di Nissan.