La nuova Alfa Romeo Giulietta è una delle novità che potrebbero far parte del futuro piano di rilancio che l’amministratore della casa automobilistica del Biscione, Jean-Philippe Imparato, svelerà entro la fine dell’anno. In tanti si augurano il ritorno di questo modello uscito di produzione alla fine dello scorso anno.

Il futuro di Alfa Romeo Giulietta sarà in Francia o in Germania?

Una nuova Alfa Romeo Giulietta potrebbe rappresentare il modello che insieme al SUV Tonale potrebbe far tornare Alfa Romeo protagonista delle vendite nel nostro continente. Tra l’altro le tecnologie per produrre questa nuova auto ci sarebbero tutte grazie al gruppo PSA che metterebbe a disposizione la piattaforma EMP2 di recente salita alla ribalta con il lancio della nuova Peugeot 308.

A proposito della nuova Alfa Romeo Giulietta, il fatto che il modello in caso di ritorno utilizzerà certamente una piattaforma di PSA fa ipotizzare a più di qualcuno che la sua produzione, al pari di quanto avverrà con il B-Suv Alfa Romeo Brennero, possa avvenire all’estero.

Probabile che la sua produzione venga accorpata a quella di Peugeot 308 o Opel Astra

Si dice infatti che Carlos Tavares voglia produrre le auto che utilizzano le stesse piattaforme anche se di marchi diversi nelle stesse fabbriche. Del resto si tratta di un qualcosa che già accade adesso con le auto di Peugeot, Citroen, Opel e DS.

Questo dunque spinge la produzione di una eventuale nuova Alfa Romeo Giulietta al di fuori dei confini nazionali con Francia e Germania che sembrano essere in pole position per ospitare la futura berlina compatta dello storico marchio milanese.

In particolare si parla dello stabilimento di Mulhouse in Francia che attualmente ospita la produzione della nuova Peugeot 308 o di quello Opel a Russelsheim in Germania dove invece vengono prodotte Opel Astra e DS4. Vedremo dunque nei prossimi mesi se quella che per il momento appare come una semplice indiscrezioni troverà risconto nella realtà dei fatti.