Fondo sovrano norvegese: prima trimestrale 2019 la migliore di sempre

Con un ritorno di 84 miliardi di dollari, il Norway’s Government Pension Fund Global (il fondo pensionistico più grande al mondo) chiude il suo miglior trimestre (in corone norvegesi) e il terzo di sempre (in termini percentuali)

Fondo sovrano norvegese: prima trimestrale 2019 la migliore di sempre

Il fondo sovrano più grande al mondo si getta alle spalle il drammatico trimestre di fine 2018 e archivia la prima trimestrale 2019 con risultati in crescita del 9,1% a 738 miliardi di corone norvegesi (pari a circa 84 miliardi di dollari).

«Questo è il miglior risultato trimestrale del fondo, misurato in corone, di sempre», ha dichiarato Yngve Slyngstad, l’amministratore delegato del fondo pensionistico norvegese, in una nota. «Come principale investitore azionario al mondo, dobbiamo essere preparati a fluttuazioni di ampia portata del valore di mercato del fondo in linea con gli sviluppi nei mercati azionari globali».

Miglior trimestrale di sempre per il fondo sovrano norvegese

Il Norway’s Government Pension Fund Global, creato nel 1996 e gestito dalla Banca Centrale della Norvegia (Norges Bank) è un fondo pensionistico pubblico della Norvegia: già da diversi anni gli asset gestiti da questo fondo sovrano superano i 1.000 miliardi di dollari.


Elaborazione: Bloomberg LP

Nei primi tre mesi del 2019 il fondo deteneva il 69,2 percento investito in azioni, il 28 percento nelle obbligazioni e il 2,8 percento nel settore immobiliare. Secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg il Norway’s Government Pension Fund Global ha ottenuto un risultato positivo pari al 12,2% dai suoi investimenti azionari. Con le obbligazioni il gain è stato del 2,9% mentre nel real estate dell’1,7 per cento.

Chi è il fondo sovrano norvegese?

Secondo i dati compilati dal Sovereign Wealth Fund Institute il fondo sovrano norvegese nel 2018 era il più grande al mondo con oltre 1 triliardo di asset in gestione. Gli investimenti in circa 9mila società presenti in 77 paesi nel mondo hanno portato i rendimenti oltre i 60 miliardi di dollari nel 2017.

Oggi il fondo gestito da Norges Bank detiene in media l’1,4% di tutto il mercato azionario globale e in questo primo trimestre 2019 ha beneficiato della ripresa dei mercati azionari globali. Alla fine dello scorso anno, ha anche utilizzato la sua ampia liquidità per accumulare quasi 30 miliardi di dollari di titoli azionari per portare le sue partecipazioni verso il limite statutario del 70%.

Apple e Microsoft le scommesse del fondo norvegese. Il fondo è molto esposto al settore tecnologico. Ad oggi le maggiori partecipazioni azionarie alla fine del trimestre sono Apple e Microsoft. Dati alla mano le azioni tecnologiche del fondo sono aumentate del 17,6%, con Apple che ha dato il contributo maggiore ai suoi ritorni. Tra le azioni che invece hanno eroso le performance del fondo troviamo Swedbank, coinvolta nelle accuse dello scandalo sul riciclaggio di denaro lo scorso anno.

Le sue maggiori partecipazioni obbligazionarie riguardano il Treasury Usa, con a seguire il debito pubblico di Giappone e Germania.

Gli obiettivi del fondo. Il target minimo di rendimento è del 3% lordo all’anno, un livello al quale è stato portato nel 2017 dal precedente 4% lordo annuo a causa del protrarsi del periodo di bassi tassi d’interesse e rendimenti obbligazionari negativi. Secondo quanto riporta Bloomberg nei primi tre mesi dell’anno il governo norvegese ha depositato nel fondo 8 miliardi di corone.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Fondi sovrani

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.