Nokia Lumia 630, pro e contro del nuovo Windows Phone

Nokia Lumia 630, la scommessa è di nuovo low cost? Nel periodo di transizione che sta accompagnando il colosso finlandese dei telefonini e Microsoft, sempre più orientata verso il mercato mobile, tutti gli occhi sono puntati sul dispositivo entry level della gamma Lumia. Vale la pena acquistarlo? Tra pro e contro, prezzo e caratteristiche tecniche, ecco cosa abbiamo scoperto.

Nokia Lumia 630, la partnership tra i finlandesi e Microsoft apre una fase del tutto nuova per le due compagnie. Non solo è evidente la vocazione per il mercato mobile, dopo troppi anni di predominio Apple e Samsung; è anche chiaro come si stia cercando di puntare sulla difficile equazione del perfetto rapporto qualità-prezzo, con un occhio al design e ai più giovani. Insomma, vale la pena di prendere in considerazione l’acquisto di questo nuovo Windows phone? Ecco una lista di 5 pro e contro.

Pro: il design

Basta un semplice colpo d’occhio per capirlo: il design e i colori sgargianti sono uno dei marchi di fabbrica dell’interna gamma Lumia. Certo, la qualità dei materiali potrà non essere la più eccelsa (semplice policarbonato opaco, e non il più nobile alluminio) ma le scocche sono comunque resistenti ed ergonomiche.

Contro: il display

Osservandolo più da vicino, però, si può notare che il display, con i suoi 854x480 pixel di risoluzione, non è esattamente il massimo, soprattutto dal punto di vista della luminosità.

Pro: Windows Phone 8.1

Ne abbiamo già parlato in precedenza, e in maniera piuttosto dettagliata, ma qui siamo di fronte al fatto compiuto: nel Nokia Lumia 630 è disponibile il sistema operativo Windows Phone nell’ultima versione 8.1, in esclusiva su questo smartphone e prossimamente disponibile anche sul modello 930.

Contro: niente fotocamera anteriore

Abbastanza sorprendente, soprattutto per un telefonino che sembra chiaramente destinato ai più giovani, l’assenza della fotocamera anteriore. Una scelta ovviamente dettata dall’esigenza di contenere i costi, ma incomprensibile in un mercato dove altri dispositivi puntano tutto sui selfie. Inoltre, neanche la fotocamera posteriore sembra aver convinto gli esperti del settore, in particolar modo per l’assenza del flash. Niente autoscatti, niente videochiamate e foto al di sotto delle aspettative: tutti difetti non di poco conto, seppur per uno smartphone di fascia economica.

Pro: il rapporto qualità prezzo

Il prezzo, come spesso accade in questi casi, dovrebbe rappresentare il vero motivo per acquistare questo smartphone o lasciarlo sugli scaffali. Certo, i 149 euro indicati sul cartellino rappresentano una bella tentazione, in particolar modo per chi è alla ricerca di una soddisfacente alternativa ai dispositivi più blasonati. Al di là del semplice fattore economico, però, grazie al processore Snapdragon 400 e all’ottimo sistema operativo, acquistare un Nokia Lumia 630 potrebbe non rappresentare semplicemente una scelta al ribasso, fatta tanto per risparmiare.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.