NoiPA, insegnanti e Ata: data stipendio di settembre per incaricati e nuovi assunti

Per insegnanti e Ata nei-assunti o incaricati lo stipendio di settembre sarà pagato con leggero ritardo. Secondo le indiscrezioni è in programma un’emissione straordinaria NoiPA per il 27 settembre 2018.

NoiPA, insegnanti e Ata: data stipendio di settembre per incaricati e nuovi assunti

Oggi per molti dipendenti della pubblica amministrazione, insegnanti e ATA compresi, è giorno di paga: NoiPA, infatti, sta provvedendo con l’accredito su conto corrente del cedolino stipendiale di settembre.

Solitamente, infatti, lo stipendio viene accreditato il 23 di ogni mese, tuttavia a settembre questo giorno cade di domenica. Quindi, così come previsto dal decreto legge 350/2001, la data di pagamento è stata anticipata al primo giorno utile precedente al 23, ossia oggi.

Tuttavia non tutti gli insegnanti e Ata oggi riceveranno lo stipendio riferito al primo mese dell’anno scolastico 2018-2019. Per il personale neoimmesso in ruolo dal 1° settembre o anche per i supplenti incaricati nel corso del mese, infatti, la data in cui NoiPA procederà con il pagamento degli stipendi è ancora tutta da definire.

Infatti, anche se tutti i contratti sono stati caricati dai singoli istituti, le operazioni non sono state completate in tempo per far sì che le retribuzioni di insegnanti e Ata venissero pagate da NoiPA con la rata ordinaria.

Secondo quanto riportato da OrizzonteScuola.it, però, a differenza di quanto successo lo scorso anno questa volta lo stipendio dei docenti e Ata neoassunti o incaricati dovrebbe arrivare con solo qualche giorno di ritardo. Voci interne a NoiPA, infatti, assicurano che si sta facendo il possibile per garantire l’esigibilità dello stipendio in tempi ragionevoli.

NoiPA: data di pagamento per nuovi docenti e supplenti

Mentre per i docenti e Ata assunti negli anni scorsi il cedolino è già presente nell’area riservata di NoiPA, i neoimmessi in ruolo dovranno attendere ancora qualche giorno per l’esigibilità dello stipendio.

Secondo le indiscrezioni, una data probabile per il pagamento delle retribuzioni di questo mese potrebbe essere giovedì 27 settembre, o in alternativa bisognerà attendere al massimo i primi giorni di ottobre.

Il 27 di settembre, infatti, è in programma l’emissione straordinaria per i neoimmessi in ruolo nell’insegnamento di religione; quindi è molto probabile che entro questa data anche gli altri insegnanti, nonché gli appartenenti al personale amministrativo tecnico e ausiliario, riceveranno quanto di diritto.

Non ci dovrebbero essere ritardi, invece, per i supplenti temporanei: come avviene ogni mese, infatti, l’emissione speciale è stata effettuata il 18 di questo mese, quindi per la sua esigibilità bisognerà attendere circa 10 giorni.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro"

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.