Multe Napoli: da Allan e Insigne, ecco le cifre della stangata ai giocatori

Aurelio De Laurentiis ha dato il via libera alla richiesta di multa ai giocatori del Napoli dopo l’ammutinamento post Salisburgo: ecco a quanto potrebbe ammontare la decurtazione dello stipendio.

Multe Napoli: da Allan e Insigne, ecco le cifre della stangata ai giocatori

Multe ai calciatori del Napoli: sono ventiquattro le raccomandate che sono state inviate per procedere all’attivazione della richiesta di risarcimento, passo questo necessario per mettere in moto il Collegio arbitrale.

Aurelio De Laurentiis rimane dunque convinto della linea dura contro i propri giocatori, rei di aver rifiutato di tornare in ritiro al termine della gara di Champions League contro il Salisburgo terminata in pareggio. Una vicenda questa che aveva fatto pensare anche a un possibile divorzio con mister Carlo Ancelotti.

In base all’accordo collettivo tra la Federazione e l’Associazione Italiana Calciatori, in caso di inadempienza verso gli obblighi contrattuali la società può richiedere una multa del 25% dello stipendio mensile lordo, che può arrivare fino al 50% nel caso di un cumulo di più infrazioni.

Stando a questa norma, il Corriere dello Sport ha pubblicato a quanto ammonterebbero le multe in arrivo ai giocatori del Napoli: in termini economici i più colpiti sarebbero Lorenzo Insigne e Allan, visto che a loro la società potrebbe chiedere fino al 50% dello stipendio, insieme a Kalidou Koulibaly che è il giocatore con la busta paga più alta in rosa.

Multe Napoli: le possibili cifre

Aurelio De Laurentiis non torna indietro sui suoi passi, con le richieste di risarcimento verso i propri calciatori che sono state inviate: a essere colpiti sarebbero tutti i giocatori della rosa del Napoli tranne Kévin Malcuit, che durante il match contro il Salisburgo era indisponibile.

Se verrà riconosciuto che ci sono i presupposti per la sanzione disciplinare, i giocatori potranno essere multati fino al 25% del proprio stipendio mensile lordo, stangata che potrebbe arrivare fino al 50% nel caso di più infrazioni degli obblighi contrattuali.

A giudicare sarà il Collegio arbitrale che si terrà in una data da stabilire presso il Tribunale di Napoli, alla presenza di un rappresentante della società, di uno dei giocatori coinvolti e di una parte terza. Ci potrà essere poi anche una azione legale in merito ai possibili danni ai diritti di immagine del club.

Stando all’accordo collettivo FIGC-AIC ecco a quanto secondo il Corriere dello Sport potrebbero ammontare le multe, con i “capi rivolta” Allan, e Insigne, a cui verrebbe chiesta una decurtazione pari al 50% del loro stipendio lordo mentre a tutti gli altri del 25%.

  • Koulibaly - 225.000 euro
  • Insigne - 374.400 euro
  • Manolas - 168.750 euro
  • Mertens - 168.750 euro
  • Callejon - 131.250 euro
  • Milik - 93.975 euro
  • Ghoulam - 112.500 euro
  • Allan - 187.950 euro
  • Mario Rui - 69.375 euro
  • Hysaj - 56.250 euro
  • Ospina - 52.500 euro
  • Fabian Ruiz - 67.500 euro
  • Younes - 52.500 euro
  • Maksimovic - 67.500 euro
  • Di Lorenzo - 45.000 euro
  • Zielinski - 75.000 euro
  • Meret - 45.000 euro
  • Tonelli - 29.999 euro
  • Karnezis - 37.501 euro
  • Luperto - 45.000 euro
  • Lozano - 168.750 euro
  • Llorente - 93.975 euro
  • Gaetano 5.000 euro
  • Elmas - 56.250 euro
    Fonte Corriere dello Sport

In totale si tratterebbe di una stangata complessiva da circa 2,5 milioni, anche se non è detto che poi si arriverà a una condanna dei giocatori a pagare visto che la comunicazione del ritiro non sarebbe avvenuto in una formalità e tempestività adeguata.

A prescindere di come andrà a finire questa sorta di battaglia legale tra la famiglia De Laurentiis e la propria squadra, resta la spaccatura in seno al Napoli che potrebbe portare diversi top player, anche durante il mercato di gennaio, a fare le valigie.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Multe

Argomenti:

Napoli Multe Stipendio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \