Mixer chiude, dove andrà Ninja: Facebook Gaming o ritorno su Twitch?

Mixer chiude a luglio: dove andrà Ninja? Si apre l’ipotesi del ritorno allo streaming su Twitch ma sul giovane ci sarebbe in ballo una trattativa milionaria.

Mixer chiude, dove andrà Ninja: Facebook Gaming o ritorno su Twitch?

Doveva essere la piattaforma rivale di Twitch e invece Mixer chiude dopo appena un anno: Microsoft ha annunciato la chiusura del proprio portale dedicato allo streaming dei videogiochi che aveva portato con sé Ninja, una delle star più pagate del settore (che ha fatto del giocare a Fortnite una vera e propria fortuna).

In molti con la chiusura di Mixer ora si chiedono: che fine farà Ninja e dove andrà? Complice anche la voglia di continuare a seguire il popolare streamer, in molti si interrogano circa il futuro della star dei videogiochi online che proprio con Microsoft aveva accettato un ingaggio milionario per lasciare Twitch (la concorrenza Amazon) per giocare in esclusiva sulla nuova piattaforma di Microsoft.

Mixer ora si prepara a chiudere, lasciando nuovo terreno a Twitch e altre piattaforme rivali nate da poco come Facebook Gaming. Ecco cosa sappiamo.

Mixer chiude: Ninja tornerà su Twitch?

È proprio con Facebook Gaming che Microsoft ha stretto una partnership esclusiva che condurrà alla definitiva chiusura di Mixer fissata per il 22 luglio 2020. In questa data tutti i contenuti della piattaforma saranno trasferiti in massa su Facebook Gaming, dirottando utenti e streamer attraverso la nuova sezione del social network di Mark Zuckerberg.

Dietro a questa importante decisione c’è Project xCloud, il servizio di cloud gaming di Xbox che punta a lavorare a stretto contatto con Facebook Gaming (con collegamenti diretti tra spettatori e giocatori che potranno passare dall’assistere al gameplay di un gioco ad avviare una partita vera e propria con un’interazione simile a Google Stadia).

Mixer aveva stipulato due accordi di esclusività con due star del mondo dei videogiochi in streaming: Shroud e Ninja.

Entrambi hanno iniziato e si sono arricchiti su Twitch per poi passare a Mixer un anno fa in modo esclusivo attraverso una campagna acquisti degna del miglior calciomercato: possiamo smentire fin da subito l’arrivo di Ninja su Facebook Gaming.

Tyler Blevins, questo il vero nome dietro l’account Ninja, ha rifiutato questa nuova casa postando un tweet dal proprio account ufficiale: “Amo la mia community e ciò che abbiamo costruito assieme su Mixer. Devo prendere una decisione e penserò a tutti voi mentre ci penso”.

Nonostante l’indecisione apparente, sono molte le fonti vicine ai due giocatori più famosi al mondo che danno per scontato il rifiuto d’oro per il passaggio a Facebook Gaming: Zuckerberg avrebbe offerto a Ninja e Shroud il doppio del compenso di ingaggio proposto un anno fa da Mixer, rispettivamente 30 e 10 milioni di dollari.

Resta da capire se la proposta fatta si trovi ancora sul tavolo delle trattative: in caso contrario, per Ninja potrebbe aprirsi la strada del ritorno su Twitch o YouTube dove, in modo quasi scontato, non mancherà il pubblico pronto a seguire il giovane di Detroit.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories