Anche i migranti donano alla Croce Rossa: “grazie per averci salvati in mare”

Come ringraziamento per averli salvati in mare e accolti, la comunità etiope di Milano ha donato cibo alla Croce Rossa per fronteggiare l’emergenza e aiutare le famiglie più bisognose.

Anche i migranti donano alla Croce Rossa: “grazie per averci salvati in mare”

Anche gli immigrati, quelli che arrivano in Italia sui barconi e troppo spesso usati come capro espiatorio per i malesseri della società, stanno contribuendo ad affrontare l’emergenza. Succede a Milano, dove la comunità etiope ha fatto una grossa donazione alla Croce Rossa.

La comunità Oromo è costituita da richiedenti asilo provenienti da tutte le parti dell’Africa, in prevalenza di origine etiope. Per ringraziare il lavoro di ospitalità e soccorso sempre garantito dalla Croce Rossa di Milano negli anni, ha deciso di donare carrelli colmi di generi alimentari destinati alle famiglie più bisognose in questo periodo di emergenza.

Husen Abdussalam, presidente dell’associazione, ha dichiarato: “Possiamo fare gesti di solidarietà anche in questo difficile momento, perché, secondo il motto della Croce Rossa: ’Siamo tutti fratelli!’”.

La comunità etiope dona cibo alla Croce Rossa

La Croce Rossa ci ha salvato dal mare, Milano ha accolto noi e i nostri figli. Per questo motivo abbiamo voluto dare un segno concreto della nostra solidarietà”. Sono state queste le parole della comunità Oromo, che ha donato alla Croce Rosse di Milano una grande quantità di cibo e beni di prima necessità a lunga scadenza per tutte quelle persone che vivono grandi difficoltà durante questa emergenza coronavirus.

Olio, biscotti, pasta, farina, prodotti in scatola, conserve, ma anche prodotti destinati ai più piccoli e per l’igiene personale che la Croce Rossa del capoluogo lombardo destinerà alle famiglie più bisognose coinvolte nel progetto Filiera della solidarietà.

Husen Abdussalam, presidente dell’associazione Oromo, ha eseguito personalmente la consegna di cinque carrelli della spesa colmi di cibo ai volontari della CRI e ha colto l’occasione anche per fare un appello a tutti quanti: “Stiamo a casa e insieme ce la faremo”.

Donazioni dagli immigrati: un cerchio che si chiude

La Croce Rossa di Milano è impegnata da anni ad accogliere i richiedenti asilo provenienti da ogni parte dell’Africa. La donazione è stata accolta con grande entusiasmo e gratitudine dai volontari, che hanno diramato la notizia sulla pagina Facebook ufficiale, in cui sono state postate anche le foto.

Luigi Maraghini Garrone, Presidente della Croce Rossa di Milano ricorda che in questi giorni critici la CRI è sempre in prima linea sia sul piano sanitario che su quello sociale per poter garantire a tutti quanti “il diritto alla salute, alla cura, alla dignità”. Garrone inoltre si dice commosso dal gesto della comunità di Oromo che sprona ancor di più lui e gli altri volontari a dare del loro meglio ogni giorno.

In più ha spiegato: “Abbiamo attivato misure eccezionali per rispondere prontamente ai bisogni della nostra città e garantire la tutela di tutti i nostri operatori e delle persone che soccorriamo. Stiamo affrontando un momento di forte stress operativo e ogni contributo è quindi fondamentale per sostenere il nostro impegno”.

Anche gli operatori della Croce Rossa si sono voluti esprimere. Questo gesto di solidarietà per loro appare come la chiusura di un cerchio: “il comitato di Milano ha accolto nei suoi due centri di accoglienza per tanti anni i richiedenti asilo provenienti da tantissime parti dell’Africa, alcuni, molti, anche dall’Etiopia e quindi questo gesto riunisce in qualche modo due solidarietà” ha dichiarato una volontaria.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Croce Rossa Italiana

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.