Mezza Italia in zona arancione: la mappa aggiornata dell’Ue

Martino Grassi

14 Ottobre 2021 - 13:55

condividi

Spariscono completamente le zone rosse in Italia e aumentano quelle in zona verde: ecco qual è la situazione regione per regione nella mappa dell’ECDC aggiornata al 14 ottobre 2021.

Mezza Italia in zona arancione: la mappa aggiornata dell'Ue

Sebbene mezza Italia si trovi ancora in zona arancione, migliora di settimana in settimana la situazione legata alla diffusione del Covid nel nostro Paese nella mappa elaborata dal Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (ECDC).

Con il passaggio della Basilicata in zona arancione adesso nessuna regione italiana si trova in zona rossa. Il miglioramento della situazione epidemiologica trova conferma anche nel fatto che tutto il nostro Paese è zona bianca dallo scorso sabato. Ma vediamo qual è la situazione regione per regione.

Mezza Italia in zona arancione: la nuova mappa Ue

L’Italia è finalmente riuscita a uscire dalla zona rossa nella mappa aggiornata al 14 ottobre 2021 del Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie: al momento tutte le regioni si trovano infatti in zona arancione e in quella verde, ma vediamo qual è la situazione:

  • Regioni in zona rossa: nessuna.
  • Regioni in zona arancione: Sicilia, Calabria, Basilicata, Campania, Lazio, Marche, Toscana, Emilia Romagna, Liguria, Veneto, Valle d’Aosta e Provincia Autonoma di Bolzano.
  • Regioni in zona verde: Puglia, Molise, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Provincia Autonoma di Trento, Lombardia, Piemonte e Friuli Venezia Giulia, Liguria.
Mappa ECDC Europa Mappa ECDC Europa Mappa ECDC rischio Covid-19 aggiornata a giovedì 14 ottobre 2021

Rispetto alla scorsa settimana aumentano le regioni in zona verde, mentre spariscono completamente quelle in zona rossa con la retrocessione in arancione della Basilicata, facendo registrare una minore circolazione del virus all’interno del nostro Paese e una delle situazioni migliori a livello europeo.

Va infatti precisato che le mappe pubblicate dall’ECDC prendono in considerazione il tasso di positività della popolazione e hanno come obiettivo quello di fornire un sostegno alle raccomandazioni del Consiglio europeo agli Stati membri affinché adottino un approccio coordinato sulle regole di viaggio.

La situazione in Europa

Continua ad essere spaccata a metà il resto Europa, con gli Stati a ovest che fanno registrare un miglioramento della situazione e con quelli ad Est che invece stanno affrontando una nuova recrudescenza del virus. Nella penisola iberica solo una regione spagnola è rimasta in rosso, mentre tutte le altre si trovano in verde e in arancione, proprio come la Francia.

La Germania continua a essere tutta rossa, mentre le repubbliche baltiche - Estonia, Lettonia e Lituania - sono ormai tutte nella zona rosso scuro, proprio come la Romania. Stessa cosa anche per la Slovenia e per una regione della Grecia. In verde diverse regioni della Polonia. Peggiora la situazione anche in Finlandia, che adesso si trova tutta in zona rossa, mentre la settimana scorsa era arancione.

Iscriviti a Money.it