1 regione in zona rossa, calano quelle arancioni: l’Italia nella mappa dell’Ue

Martino Grassi

8 Ottobre 2021 - 11:44

condividi

Cambiano le regioni in zona rossa e arancione in Italia nella nuova mappa dell’Ue aggiornata al 7 ottobre, ma aumentano quelle in zona verde. Ecco la situazione nel nostro Paese e in Europa.

1 regione in zona rossa, calano quelle arancioni: l'Italia nella mappa dell'Ue

Resta invariato il numero di regioni in zona rossa in Italia nella mappa aggiornata al 7 ottobre del Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (ECDC) ma aumentano quelle in zona verde.

Si registra dunque un leggero miglioramento rispetto alla scorsa settimana, come confermato anche dal possibile ritorno in zona bianca di tutta l’Italia, anche se continua a rimanere alto il numero di regioni che si trovano in zona arancione. Vediamo dunque qual è la situazione nelle varie regioni italiane e negli altri Stati europei.

1 regione in zona rossa, calano quelle arancioni in Italia

Migliora leggermente la situazione in Italia, che si appresta a dire addio alle regioni in zona rossa. Al momento solo la Basilicata si trova nella fascia di rischio maggiore, dopo il declassamento della Calabria. Aumentano invece le regioni in zona verde a discapito di quelle arancioni. Vediamo dunque qual è la situazione regione per regione aggiornata al 7 ottobre 2021 nella mappa dell’ECDC.

  • Regioni in zona rossa: Basilicata.
  • Regioni in zona arancione: Sicilia, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Toscana, Emilia Romagna, Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Provincia Autonoma di Bolzano.
  • Regioni in zona verde: Puglia, Molise, Abruzzo, Umbria, Sardegna, Provincia Autonoma di Trento, Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta.
Mappa ECDC Europa Mappa ECDC Europa Mappa ECDC rischio Covid-19 aggiornata a giovedì 7 ottobre 2021

Dalla scorsa settimana resta invariato il numero delle regioni in zona rossa, con la Basilicata che ha preso il posto della Calabria. Diminuiscono anche le zone in zona arancione, mentre aumentano quelle in zona verde, facendo registrare un lieve miglioramento rispetto all’ultimo monitoraggio.

Ricordiamo che le mappe pubblicate dall’ECDC hanno come obiettivo quello di fornire un sostegno alle raccomandazioni del Consiglio europeo agli Stati membri affinché adottino un approccio coordinato sulle regole di viaggio.

La situazione in Europa

Delle grandi novità riguardano anche il resto dell’Europa che ormai sembra essere spaccata in due: a ovest la situazione sta lentamente migliorando, tanto che le zone rosse sono quasi completamente sparite, mentre a est si moltiplicano le zone catalogate nella fascia di rischio più alto. Nella penisola iberica restano solamente due regioni in zona rossa, mentre la Francia è tutta arancione e verde.

La Germania si è colorata quasi tutta in rosso ad eccezione di una regione. Anche i Paesi dell’estremo est sono tutti rossi, ma la situazione peggiore viene riportata in Romania, dove in questi giorni si sta registrando un vero e proprio boom di contagi, e nelle repubbliche baltiche - Estonia, Lettonia e Lituania - completamente colorate in rosso scuro.

Iscriviti a Money.it