Mercedes sta apportando importanti modifiche alla sua rete globale di siti di produzione. Anche la casa automobilistica di Stoccarda, al pari di numerose concorrenti, vuole ridurre i costi e, soprattutto, migliorare la produttività in quelle strutture che considera fondamentali per il suo immediato futuro.

Mercedes non produrrà più auto in Brasile

Alla luce di ciò Mercedes ha deciso di terminare la produzione di automobili in Brasile. Questo significa che il produttore automobilistico di Stoccarda ha scelto di chiudere il suo centro di produzione situato a Iracemápolis. La fabbrica cesserà del tutto la sua attività e sarà chiusa.

Mercedes in questa fabbrica produceva la Mercedes Classe C nella sua variante di carrozzeria berlina e la Mercedes GLA, due modelli chiave che compongono la gamma brasiliana del marchio. La decisione di interrompere l’attività in questo centro produttivo comporta la perdita di circa 370 posti di lavoro diretti.

La casa automobilistica di Stoccarda ha chiuso la sua fabbrica a Iracemápolis

Non è la prima volta che la Mercedes smette di produrre auto in territorio brasiliano. Il primo tentativo da parte dell’azienda tedesca di stabilire un centro di produzione di veicoli in Brasile per rifornire questo mercato è stato con lo stabilimento di Juiz de Fora, nello stato del Minas Gerais. Lì furono prodotte la Mercedes Classe A e diverse varianti della Classe C. Anche in quel caso il tutto si concluse con la chiusura della fabbrica.

Anche se Mercedes smetterà di produrre auto in Brasile, Daimler continuerà a scommettere sul paese sudamericano per la produzione di camion, telai di autobus e cabine di camion. Questo è solo il primo di numerosi cambiamenti che si annunciano all’interno del gruppo tedesco impegnato in una cura dimagrante per risparmiare sui costi e poter investire sulle auto elettriche e sulle nuove tecnologie.