Mercedes EQA è il nome del futuro SUV elettrico della casa automobilistica di Stoccarda. Questo modello sarà la futura entry level della gamma di SUV elettrici della società teutonica. La vettura dovrebbe debuttare nei primi mesi del 2021 per poi arrivare nelle concessionarie di tutta Europa solo pochi mesi dopo.

Oggi vi mostriamo quello che dovrebbe essere l’aspetto di Mercedes EQA nella sua versione di produzione. Le immagini sono state pubblicate da alcuni siti e blog di motori che hanno ipotizzato l’aspetto definitivo del modello basandosi sulle indiscrezioni e sulle recenti foto spia del modello che come sappiamo sarà molto simile nel design alla nuova Mercedes GLA.

Ecco come dovrebbe essere la nuova Mercedes EQA

La nuova Mercedes EQA disporrà di un motore elettrico su ciascun asse e una batteria da 60 kWh. La vettura avrà diverse versioni che differiranno tra loro per potenza e autonomia. La top di gamma dovrebbe comunque garantire almeno 400 km di autonomia con una singola carica e una potenza complessiva di almeno 270 cavalli.

Si dice anche che la vettura di Mercedes avrà la possibilità di ricarica super veloce, potendo ricaricare la propria autonomia di 100 km in meno di 10 minuti. Esteticamente vediamo una relazione abbastanza stretta tra Mercedes EQA e il noto EQC grazie a queste immagini esclusive rivelate dal portale Auto Express.

A questo proposito, Gordon Wagner, responsabile del design di Mercedes, ha affermato che «il marchio EQ ha ovviamente bisogno di parlare una sua lingua. Questo è ciò che abbiamo mostrato con il concettoEQS».

Con questo sappiamo quindi quale sarà la strada in termini di design che prenderà questo nuovo sotto-marchio di veicoli elettrici di Mercedes-Benz, di cui vedremo presto l’EQB (un SUV a sette posti) e l’EQS (una berlina) . L’integrazione dei fari e della griglia sarà uno dei tratti distintivi più importanti.

Ma tornando a Mercedes EQA, che è stato introdotto per la prima volta al Motor Show di Francoforte nel 2017 come Concept EQA, vediamo che l’idea è passata dall’essere una berlina più simile alla Classe A a un crossover simile al GLA.

Ci potrebbero essere due ragioni per questo cambiamento: in primo luogo, un crossover è più costoso sul mercato e quindi sarebbe più conveniente, e in secondo luogo, una dimensione maggiore lascerebbe più spazio per batterie più grandi. Maggiori dettagli su questo modello di Mercedes dovrebbero trapelare già nel corso dei prossimi mesi.