Mercati post-FED? Se tutto va come dovrebbe sarà rally per l’azionario

Se la Banca centrale Usa riuscisse ad evitare la tentazione di una riduzione delle previsioni di crescita e inflazione, sarebbe una boccata di ossigeno per gli investitori e si potrà assistere ad un rally dell’azionario. Peter Rosenstreich e Arnaud Masset di Swissquote dicono la loro

Mercati post-FED? Se tutto va come dovrebbe sarà rally per l'azionario

Con l’appuntamento di questa sera Oltreoceano, le principali Borse rimangono caute e sembrano non curarsi del caos intorno alla questione Brexit.

Il mercato non si aspetta un rialzo del costo del denaro che dovrebbe rimanere quindi ancorato all’attuale range compreso tra il 2,25% e il 2,50%.

Analisti ed investitori seguiranno attentamente le parole del Governatore della Banca centrale Usa per carpire eventuali mosse relativamente al Quantitative Tightening.

In molti pensano che verrà inoltre rivista lievemente al ribasso la previsione di crescita dell’economia Usa e che Powell continuerà ad essere rassicurante sulla «pazienza» della Fed, escludendo aumenti dei tassi di interesse nel corso dell’anno.

Dallo scorso dicembre, la probabilità che il Governatore della Banca centrale Usa possa alzare i tassi nel 2019 sono scese al 60% mentre l’eventualità che li tagli sono aumentate del 25%.

«Le aspettative che vanno per la maggiore prendono in considerazione l’annuncio di un piano che blocchi entro la fine del 2019 l’attuale riduzione del bilancio e, anche se dovremo leggere con attenzione i dettagli, l’allentamento della politica della Fed dovrebbe impattare negativamente sul dollaro», spiegano Peter Rosenstreich e Arnaud Masset di Swissquote.

Dollaro in calo favorisce l’oro

Questo significa che i rischi sono relativamente bilanciati e dal nostro punto di vista, considerate le chance di un rallentamento dell’economia americana, un’ulteriore debolezza di medio termine del biglietto verde non è da escludere.

«Intanto in scia all’indebolimento del dollaro il prezzo dell’oro si mantiene al rialzo, agganciato alle attese di una Banca centrale Usa chiamata a confermare una politica monetaria accomodante», concludono gli esperti di Swissquote.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su USD - Tassi di interesse Fed

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.