Mercati oggi misti valutano gli utili delle big tech e incertezze sulla ripresa

Violetta Silvestri

29 Ottobre 2021 - 08:32

condividi

Mercati contrastanti oggi: Asia mista e futures USA in calo dopo gli utili delle big tech Apple e Amazon in parte deludenti. Intanto, i nodi sulla ripresa restano da sciogliere. Obbligazioni in focus.

Mercati oggi misti valutano gli utili delle big tech e incertezze sulla ripresa

Mercati oggi scambiano misti: le azioni asiatiche e i futures statunitensi virano quasi tutti in rosso.

Gli utili trimestrali di Amazon e Apple hanno contrastato una recente forte tendenza sui guadagni societari, mancando le attese e allarmando su colli di bottiglia e carenza di materie prime.

In crescita anche i timori sulla ripresa e sull’inflazione.

Gli investitori, in particolare nei mercati obbligazionari e valutari, sono anche preoccupati per le diverse risposte delle banche centrali di tutto il mondo all’aumento dei prezzi. La BCE nella riunione di ieri ha ribadito la transitorietà dell’inflazione, pur riconoscendo che l’impennata durerà ancora nel 2021.

In questo contesto, vediamo come si muovono i mercati oggi.

Mercati oggi: Asia e futures misti, i motivi

Alle ore 8.20 circa il Nikkei guadagna lo 0,20% e gli indici Shenzhen e Shanghai scambiano a +1,22% e a +0,58%. Hong Kong va in rosso con un -0,65%.

In calo anche i futures sulle azioni USA. Apple e Amazon sono diminuite negli scambi after-hours, segnalando una diminuzione di oltre $200 miliardi nel valore di mercato combinato. Ciò ha intaccato le opinioni ottimistiche sulle performance aziendali che in precedenza avevano portato Wall Street a una chiusura record.

Da segnalare che Evergrande ha aperto con un rialzo dell’1,2% in seguito alla notizia che lo sviluppatore a corto di liquidità aveva effettuato pagamenti per una cedola obbligazionaria offshore prima della scadenza di un periodo di grazia di oggi, rispettando il suo secondo obbligo di rimborso di obbligazioni in dollari questo mese.

In generale, i mercati sono alle prese con una serie di correnti trasversali. Gli utili aziendali complessivamente positivi hanno contribuito a sostenere le azioni globali. Tuttavia i rischi di inflazione derivanti dai colli di bottiglia nell’offerta e dalle materie prime più costose stanno aumentando le aspettative di rialzo dei tassi e offuscando le prospettive economiche.

Mercato obbligazionario in focus

Secondo un’analisi di Kerry Craig, global stratega di mercato presso JPMorgan Asset Management: “...le persone sono ancora preoccupate per la stagflazione, il rallentamento dei numeri di crescita e l’aumento dell’inflazione, ma questo è stato valutato più nel mercato obbligazionario che nel mercato azionario in questo momento”

Infatti, con l’aumentare delle preoccupazioni sull’inflazione, le politiche sui tassi delle banche centrali rimangono al centro dell’attenzione.

I rendimenti obbligazionari dell’Eurozona sono balzati giovedì dopo che il presidente della BCE Christine Lagarde ha deluso le speranze degli investitori di calmare le loro preoccupazioni sull’aumento dell’inflazione e sugli aumenti dei tassi.

Il rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni è rimasto poco cambiato. La curva tra 20 e 30 anni si è invertita per la prima volta da quando il governo degli Stati Uniti ha reintrodotto una scadenza a due decenni nel 2020. Le pressioni inflazionistiche e la prospettiva di rialzi dei tassi di interesse stanno facendo impazzire i mercati obbligazionari globali.

Argomenti

# Borse
# Asia

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.