Mercati oggi: azioni in rialzo, inflazione in Cina corre

Violetta Silvestri

9 Dicembre 2021 - 08:32

condividi

I mercati proseguono sulla strada dei guadagni per il terzo giorno, sostenuti da minori timori su Omicron. In attesa dell’inflazione USA, in Cina i prezzi alimentari sono al top da agosto 2020.

Mercati oggi: azioni in rialzo, inflazione in Cina corre

Mercati oggi: le azioni sono in rialzo con scambi instabili, poiché le preoccupazioni sull’impatto economico della variante Omicron stanno diminuendo, ma la crescente cautela in vista dei dati sull’inflazione degli Stati Uniti ha limitato altre attività di rischio.

Sulla scia della novità sul vaccino Pfizer-BioNtech, la cui terza dose dovrebbe dare una promettente copertura sul nuovo ceppo, Wall Street ha festeggiato nella notte. L’S&P 500 si è assicurato il suo più grande rally di tre giorni dell’anno.

Intanto, i dati cinesi hanno mostrato un livello record da oltre un anno dei prezzi al consumo, con quelli alimentari in impennata.

In questo scenario, vediamo cosa succede oggi nei mercati.

Mercati: Asia recupera. Inflazione in Cina in primo piano

Alle ore 8.18 il Nikkei perde slancio e scambia a -0,47%. Gli indici cinesi Shenzhen e Shanghai, invece, guadagnano rispettivamente l’1,23% e lo 0,98%. Anche Hong Kong balza dell’1,06%.

In Cina, l’indice di Shanghai Composite è aumentato dell’1% dopo che l’inflazione dei prezzi alla produzione è scesa al 12,9% rispetto a un anno prima e dal 13,5% di ottobre, poiché i costi del carbone e dei metalli sono diminuiti.

Ad aumentare, invece, sono stati i prezzi al consumo, saliti sopra il 2% per la prima volta in più di un anno a causa di un aumento dell’1,6% dei prezzi dei generi alimentari.

La nota di rilievo è che in l’inflazione nei prezzi pagati dalle fabbriche per componenti e materie prime è diminuita a novembre dal massimo di 25 anni del mese precedente. Ciò è visto dai trader come una possibile guida all’inflazione negli Stati Uniti a causa del ruolo della Cina come centro manifatturiero globale.

Tutta l’attesa degli investitori, comunque, è per il rilascio dell’inflazione USA di domani.

Mercati nel segno della volatilità

Gli analisti guardano al prossimo futuro con cautela.

“La volatilità rimane elevata mentre continuano le notizie con il contagocce su Omicron” hanno affermato da ANZ Bank.

Oltre a ciò si profila l’aspettativa di tassi di interesse statunitensi più elevati nel 2022.

“Un’accelerazione nel ritmo del tapering da parte della Fed viene quasi considerata come una conclusione scontata. Ma un numero forte sull’inflazione potrebbe aumentare le aspettative di un aumento nel secondo trimestre del prossimo anno”, hanno aggiunto gli esperti.

In generale, a Wall Street ci si aspetta che il mercato rimanga volatile fino a quando non ci sarà maggiore chiarezza sulla minaccia della variante per l’economia, che se bassa, dovrebbe consentire al mercato di tornare a concentrarsi sulla Federal Reserve.

“Se le preoccupazioni su Omicron continuano a svanire, l’attenzione tornerà alla Fed e alle prospettive di crescita”, ha scritto Dennis DeBusschere di 22V Research.

In questo senso, i dati USA sui prezzi al consumo di domani saranno cruciali.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

# Borse
# Asia

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.