Mastercard: Guardia di Finanza negli uffici. Quali conseguenze per i clienti?

La Guardia di Finanza ha iniziato un’ispezione fiscale nei confronti di Mastercard. Gli uffici di Roma e Milano della società USA sono stati visitati dagli ispettori per una serie di controlli sul fisco. Ci saranno conseguenze? Scopriamo i dettagli.

Mastercard: Guardia di Finanza negli uffici. Quali conseguenze per i clienti?

La Guardia di Finanza ha perquisito gli uffici di Roma e Milano di Mastercard. I controlli fiscali effettuati rientrano in verifiche periodiche sulla congruità delle operazioni della società inerenti il fisco.

La Finanza ha preso in esame vari documenti di bilancio negli archivi delle due sedi e dati importanti depositati nell’hard disk dei computer dei vari dipendenti aziendali.

L’operazione di controllo in corso nei confronti di Mastercard fa parte di un piano di verifica generalizzato di ispezione verso enti e imprese con lo scopo di scovare eventuali casi di elusione ed evasione del fisco.

Per ora non sono emerse situazioni di irregolarità amministrative e fiscali per Mastercard.

Mastercard sotto ispezione fiscale. Cosa è successo?

L’operazione di ispezione fiscale ed amministrativa da parte della Guardia di Finanza ha riguardato il ramo italiano della società Mastercard, nello specifico i suoi uffici di Roma e Milano.

Le prime comunicazioni dell’azienda manifestano cauta tranquillità. L’ufficio stampa Mastercard, infatti, ha dichiarato che le attività investigative in atto rientrano in piani normali di controllo fiscale per le aziende. Si precisa, inoltre, che la collaborazione con le autorità in tema di obblighi fiscali è sempre stata garantita dalla società.

Intanto la Guardia di Finanza che ha fatto irruzione negli uffici italiani ha raccolto bilanci, atti amministrativi e documenti di natura fiscale utili per tracciare un un profilo completo aziendale nei prossimi giorni.

Sotto esame ci sarebbe la congruità fiscale del ramo italiano della società, che vanta una sede sociale anche in Europa, a Bruxelles.

L’operazione in corso prevede un confronto tra la Guardia di Finanza e i vertici societari Mastercard per eventuali chiarimenti sulle attività svolte.

C’è il rischio di mettere in luce irregolarità? Con quali conseguenze per i clienti e gli azionisti?

Controllo fiscale Mastercard: quali conseguenze per i clienti?

Nonostante non ci siano ancora comunicazioni ufficiali sugli esiti degli accertamenti fiscali in corso nei confronti di Mastercard, clienti ed azionisti mantengono alta l’attenzione sul caso.

La multinazionale USA proprietaria di oltre 25.000 istituti finanziari e marchio di carte di credito e altri sistemi di pagamento diffusi in tutto il mondo, è quotata nella Borsa di New York e si attesta su un fatturato di circa 13 miliardi di dollari.

La notizia di eventuali irregolarità fiscali potrebbe avere conseguenze negative sia sul titolo azionario, trascinando le quotazioni verso un trend negativo, sia sui clienti in possesso di carte di credito Mastercard.

La fiducia nei confronti della solidità del marchio potrebbe vacillare se venissero alla luce episodi di evasione o elusione fiscale.

Le prossime settimane saranno decisive per conoscere la regolarità - o meno - del quadro amministrativo contabile di Mastercard.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su MasterCard

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.