Il gruppo Stellantis ha detto senza mezzi termini che intende puntare forte su Maserati. La casa automobilistica del Tridente riceverà un forte impulso alle sue vendite con l’obiettivo di raggiungere e superare quota 70 mila immatricolazioni annue grazie ad una serie di novità molto importanti che sono state confermate negli scorsi mesi.

Ecco tutte le novità che caratterizzeranno la gamma di Maserati nei prossimi anni

Dopo che nel 2020 sono state presentate la sportiva Maserati MC20 e la Ghibli Hybrid, prima auto elettrificata del marchio modenese, il 2021 sarà l’anno del SUV Grecale. Questo modello sarà prodotta a Cassino nella seconda metà del 2021 su piattaforma Alfa Romeo Giorgio la stessa utilizzata da Alfa Romeo Stelvio e Giulia.

Nei giorni scorsi Carlos Tavares ha assistito alla nascita del primo esemplare di Maserati Grecale, il cosiddetto “modello zero”, presso lo stabilimento di Cassino.

Questa auto è considerata fondamentale in quanto rappresenterà il modello entry level nella gamma del Tridente e in breve tempo dovrebbe diventare l’auto più venduta dell’intera gamma.

La casa automobilistica del Tridente vuole tornare ad essere protagonista nel segmento premium del mercato

Sempre nel 2021 sarà introdotta sul mercato la prima versione ibrida del SUV Maserati Levante. Anche il 2022 sarà un anno importante per la casa italiana con il lancio delle prime due auto completamente elettriche.

Si tratta della nuova generazione di Maserati GranCabrio e GranTurismo. Sempre nel 2022 dovrebbe arrivare anche la versione completamente elettrica della MC20.

Nel 2023 invece assisteremo al debutto delle nuove generazioni di Maserati Quattroporte e Levante. Anche in questo caso ovviamente non mancheranno versioni elettrificate.

Grazie a questo rinnovamento il marchio del Tridente nei prossimi anni dovrebbe tornare ad essere protagonista nel segmento premium del mercato provando a dare serio filo da torcere ai rivali tedeschi di Audi, Bmw e Mercedes.