Mantenere un gatto, quanto costa: le spese da tenere in considerazione

14 Novembre 2021 - 23:37

condividi

Un’analisi del rapporto costi-benefici per scegliere consapevolmente se adottare un gatto. Guida alle spese necessarie per mantenere un animale domestico.

Mantenere un gatto, quanto costa: le spese da tenere in considerazione

La compagnia di un animale domestico può fare la differenza sia a livello affettivo che, purtroppo, a livello economico. Valutando l’adozione di un micio ad esempio ci sono spesso costi che non vengono tenuti in considerazione dagli aspiranti padroni.

Se vi state quindi chiedendo qual è la spesa per il mantenimento di un gatto infatti dobbiamo partire dalle basi e suddividere gli importi a seconda di quelli che andranno affrontati periodicamente e quelli invece che possono considerarsi più sporadici.

Avete valutato quanto verrebbero a costare le visite e i controlli del veterinario, i vaccini, la sabbia, il cibo e gli accessori? Se siete confusi a riguardo nessun problema. Con questa piccola guida avrete una panoramica dettagliata sulle fronte economico connesso al nuovo ingresso in famiglia.

Adozione o acquisto: il primo discrimine

La scelta del gatto è il primo fattore di spesa; se si desidera comprare un cucciolo un gatto comune può costare fino 50 euro. Il gatto di “non razza“ più comune è il Maine Coon.

Per il gatto provvisto di pedigree (certificato genealogico) e nato in un allevamento professionale invece si può arrivare anche a una cifra di 300 euro. Il massimo, in casi di razze particolarmente rare, è di 900 o 1.000 euro.

Adottando invece la spesa è nulla o quasi, una società no-profit al massimo gradirà un’offerta volontaria per la manutenzione della sua struttura e per aver accudito l’animale fino a quel momento.

Le prime spese: vaccini e visite mediche

Sul fronte della salute possiamo subito parlare della spese mediche e veterinarie facendo un rapido elenco escludendo però le più esose che, come nel caso degli interventi particolari, arrivano anche a superare i 500€.

In genere però si affronteranno questi costi:

  • veterinario: da 30€ a 50€ annui;
  • sterilizzazione: tra 80€ e 200€;
  • castrazione: circa 100€;
  • antiparassitario (1 volta al mese): costi variabili.

Per preservare la salute del micio poi sono consigliate cure sverminanti e anche alcune spulciazioni. I vaccini invece costano dai 20 ai 60 euro circa.

Gatti: i costi del cibo

Il gatto dovrà mangiare prodotti di alta qualità nelle giuste quantità in base alle sue caratteristiche fisiche e al suo stato di salute. Dovrai quindi eliminare dal tuo vocabolario la parola “risparmio”.

Si può stimare però una spesa mensile per il cibo che si attesta sui 60-80 euro con i seguenti costi specifici:

  • croccantini umidi (media tra dieta normale e diete specifiche): 400€, al mese 33,33€;
  • cibo secco (media tra dieta normale e diete specifiche): 228€ annui, mensile 19€;
  • snack (opzionali): 110 euro al mese massimo.

Tutti gli accessori: le stime

Veniamo poi alla sabbia anche se ce ne sono di tantissimi tipi; agglomerante, non agglomerante, bio e profumate e ovviamente di svariate fasce di prezzo. In genere però si spendono circa 10 euro al mese se si abitua il gatto ad usare la lettiera.

Altre spese importanti, sempre attraverso delle stime generiche, sono quelle per:

  • medaglietta con incisione: 14€;
  • tiragraffi: 41€;
  • ciotole: 11€ (ciascuna);
  • giochi: 16,50 €;
  • trasportino: 25 €.

Ovviamente esclusa la medaglietta e le ciotole si parla di spese da sostenere una tantum, con variazioni connesse alle esigenze soggettive di ogni felino.

Quanto costa quindi avere un gatto?

L’O.N.F. (Osservatorio Nazionale Federconsumatori) ha portato avanti un’indagine sui costi di mantenimento di cani e gatti evidenziando cifre che, nel caso dei felini, ammontano, a livello di costi annui complessivi, a circa 1.200 euro per il primo anno di vita e a circa 900 per gli anni successivi.

Ora che quindi potete farvi un conto veloce e capire se rientrate nel budget, non resta che accogliere il vostro amico peloso nella sua nuova dimora.

Argomenti

# Costi

Iscriviti a Money.it