Maggiorazione assegno sociale a 70 anni: automatica o con domanda?

Lorenzo Rubini

1 Luglio 2021 - 12:26

condividi

A chi rispetta determinati limiti di redditi e percepisce assegno sociale al compimento dei 70 anni spetta una maggiorazione sociale. Serve la presentazione di una domanda?

Maggiorazione assegno sociale a 70 anni: automatica o con domanda?

L’assegno sociale è una prestazione assistenziale che viene erogata agli anziani che versano in condizione di disagio economica che ammonta a 460 euro circa mensili per 13 mensilità. Ma, se si soddisfano determinati requisiti, al compimento dei 70 anni l’assegno sociale può essere maggiorato fino a 651,51 euro.

Rispondiamo ad una lettrice di Money.it che ci scrive:

“Buona sera,
Mi rivolgo a voi per un quesito relativo alla maggiorazione sulla pensione sociale relativo all’articolo che ho letto sul vostro sito
Al link allegato in oggetto. Mia madre che farà i 70 anni a fine anno percepisce una pensione sociale, non superando i limiti di reddito.
La mia domanda è la seguente la maggiorazione al milione che scatta al compimento dei 70 anni è automatica o si deve presentare richiesta ed eventualmente quando va fatta. Vi ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti”

Maggiorazione assegno sociale

La maggiorazione che spetta sull’assegno sociale al compimento dei 70 anni ha un valore massimo di 191,74 euro mensili e spetta ai pensionati che hanno un reddito fino a 8476,26 euro se non coniugati o fino a 14.459,80 euro se coniugati.
Ma quello che interessa è sapere se per avere diritto alla maggiorazione è necessario o meno presentare apposita domanda.

La maggiorazione spettante al compimento dei 70 anni va richiesta con apposita domanda poiché si tratta di una prestazione di natura assistenziale che avrà effetto solo dal primo giorno del mese successivo a quello di presentazione della domanda (non si ha diritto, quindi, ad eventuali arretrati).

A confermare questo orientamento anche la Corte di Cassazione che specifica che proprio per il fatto che la maggiorazione sia legata a specifiche condizioni reddituali non può essere corrisposta automaticamente al compimento dei un requisito anagrafico ma debba essere richiesta dal cittadino in possesso di quegli specifici requisiti.

Di fatto, quindi, sua mamma, se rientra nei limiti reddituali per il diritto alla maggiorazione dovrà presentare domanda per vedersela erogare non appena compie i 70 anni. Il beneficio le sarà corrisposto, poi, dal mese successivo a quello di presentazione della domanda.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti

Iscriviti a Money.it