Lotus Lambda è il nome del primo SUV nella storia del celebre marchio inglese che adesso fa parte del gruppo Geely.

Questo modello, secondo quanto rivelato dallo stesso produttore di auto di lusso, arriva per rivoluzionare lo storico marchio di auto sportive, ma in un’era elettrica il cui approccio al marchio potrebbe cambiare radicalmente. Del resto Geely ha detto chiaramente che vuole rilanciare in grande stile questo marchio come fatto anche con Volvo.

Nel 2022 sarà presentato il primo SUV di Lotus

Nelle scorse ore il famoso magazine automobilistico inglese Autocar ha rivelato informazioni e dettagli sull’immediato futuro di Lotus, indicando che questo nuovo SUV elettrico sarà presentato nel 2022 con il nome di Lotus Lambda.

La commercializzazione e la vendita di questo atteso veicolo avverranno nel 2023, aumentando di molto le vendite della casa britannica. Infatti l’obiettivo del marchio è quello di aumentare l’attuale produzione di Lotus che è fissata a 1.500 unità all’anno sino a 5.000 unità nei prossimi anni con l’arrivo di una nuova era elettrica.

Il veicolo della casa inglese avrà un motore elettrico da 760 cavalli

Nonostante al momento il costruttore non abbia fornito alcun dettaglio, si vocifera da fonti interne che la potenza di questo SUV sia di circa 760 CV e abbia una batteria in grado di offrire un’autonomia di 600 chilometri con una carica completa, un’autonomia che comincia a essere comune nelle auto elettriche nei prossimi anni.

Anche la casa inglese entrerà nel segmento dei SUV come Lamborghini e Porsche

È vero che c’è ancora tempo per conoscere i dettagli esatti del nuovo modello di Lotus, quello che però è certo è che il passaggio verso un segmento più popolare come quello dei SUV nei marchi puramente sportivi non è una novità. Basti pensare a quanto accaduto di recente a Lamborghini, Aston Martin, Bentley o Porsche tra gli altri.