Italia: vendite al dettaglio a picco a gennaio

Redazione

5 Marzo 2021 - 10:24

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Italia: vendite al dettaglio in primo piano con i dati di gennaio.

Italia: vendite al dettaglio a picco a gennaio

Italia: vendite al dettaglio di gennaio rese note.

Come si può leggere nel nostro Calendario Economico, il dato ha evidenziato una variazione mensile di -3,0% rispetto alla precedente di 2,4%.

A livello annuale, il risultato è stato di -6,8% in confronto con il precedente -3,2%.

L’Istat ha sottolineato:

“Il 2021 si apre con il protrarsi dell’emergenza sanitaria e, conseguentemente, delle limitazioni alle attività degli esercizi commerciali stabilite a livello regionale e nazionale. In questo contesto il comparto non alimentare continua a registrare un calo rilevante, mentre il settore alimentare si mantiene in crescita.”

Nello specifico, rispetto al mese precedente, le vendite dei beni alimentari hanno evidenziato un +0,1% in valore e +0,3% in volume, mentre quelle di beni non alimentari sono diminuite del 5,8% in valore e del 7,2% in volume.

Su base tendenziale, questi sono stati i dati delle vendite di gennaio:

  • beni non alimentari -15,5% in valore e
  • -17,1% in volume;
  • beni alimentari +4,5% in valore e +3,8% in volume;
  • elettrodomestici, radio, tv e registratori +11,7%;
  • informatica, telecomunicazioni, telefoni +9,9%;
  • calzature, articoli in cuoio e da viaggio -36,4%;
  • abbigliamento e pellicceria -33,0%

Da sottolineare che il commercio elettronico ha mostrato un balzo nelle vendite del 38,4% rispetto a gennaio 2020. In calo gli acquisti non in negozio (-18,7%), in imprese in piccole superfici (-14,3%), nella grande distribuzione (-1,5%).

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO