Prima all’Interno e poi premier: ecco il piano di governo di Matteo Salvini

Accordo di governo vicino tra i 5 Stelle e la Lega: probabile staffetta con Di Maio, per Salvini prima ci sarebbe il Viminale e poi Palazzo Chigi.

Prima all'Interno e poi premier: ecco il piano di governo di Matteo Salvini

Matteo Salvini contro tutti. Dopo la pubblicazione della bozza di programma tra Lega e 5 Stelle da parte dell’Huffington Post, le critiche arrivate da Bruxelles e la dura reazione dei Mercati, il leader del carroccio con una diretta Facebook annuncia di voler tirare dritto per la sua strada.

Dopo le difficoltà dei giorni scorsi sarebbe ormai in dirittura di arrivo l’accordo definitivo con il Movimento 5 Stelle: inizialmente Salvini potrebbe accomodarsi al Viminale per prendere di petto la questione migranti, mentre in seguito sarebbe in programma una staffetta con Di Maio a Palazzo Chigi.

Il Salvini furioso

Non devono essere andate molto giù a Matteo Salvini le critiche piovute da più parti negli ultimi giorni. In particolare il segretario della Lega ha voluto stigmatizzare gli attacchi di Marco Travaglio, che lo ha rinominato il “cazzaro verde”, e dell’Europa che ha ricordato come l’Italia deve rispettare i parametri di deficit imposti.

Nell’ormai consueta diretta Facebook, Salvini quindi ha ribadito con orgoglio come tutte queste critiche siano segno che la strada intrapresa sia dunque quella giusta, affermando poi che “stavolta si cambia”.

Nessun ripensamento quindi con tutte le energie al momento focalizzate nel cercare di trovare un accordo con il Movimento 5 Stelle. A breve dovrebbe arrivare la definitiva fumata bianca per quanto riguarda il programma di governo, poi si passerà ai nomi.

Il nodo più complicato da sciogliere rimane quello del Presidente del Consiglio. Per Salvini sarebbe “l’onore più grande del mondo” diventare premier, ma ha ribadito di essere pronto anche a un passo indietro a patto che a Palazzo Chigi vada qualcuno capace di mettere in pratica il programma di governo.

Nelle ultime ore sta perdendo sempre più quota l’ipotesi della figura terza. Torna in auge quindi la possibilità di una staffetta tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio, con il capo politico del Movimento 5 Stelle che potrebbe essere il primo a ricoprire l’incarico di Presidente del Consiglio.

Prima il Viminale poi Palazzo Chigi

A Salvini in teoria non dispiacerebbe per nulla cedere il passo a Di Maio in questo sprint verso Palazzo Chigi. Il leader della Lega infatti inizialmente potrebbe ricoprire il ruolo di ministro dell’Interno, dicastero questo a cui il carroccio non vuole rinunciare a pari di quello dell’Agricoltura.

Al Viminale infatti il leghista potrebbe cercare di risolvere in prima persona le problematiche legate ai migranti e alla sicurezza in generale, due dei punti chiave assieme alla Flat Tax della campagna elettorale del carroccio.

Carta bianca quindi per attuare i respingimenti e aumentare le espulsioni, cercando di mantenere fede ad alcune delle promesse più impegnative fatte negli ultimi anni. Una volta svolto il dovuto come ministro dell’Interno, Salvini potrebbe poi sostituire Di Maio alla guida del governo.

Il leader dei 5 Stelle infatti con ogni probabilità sarà lui ad assumere per primo l’incarico di Presidente del Consiglio, lasciando la poltrona poi a metà mandato all’alleato leghista per quella che in genere viene definita staffetta.

Naturalmente sarebbe una soluzione che potrebbe nascondere molte incognite. L’unica volta che venne ipotizzata in Italia tra Craxi e De Mita naufragò tra i litigi. Vedremo allora se nel caso i due giovani leader riusciranno a mantenere fede a quello che potrebbe essere il definitivo accordo di governo.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Matteo Salvini

Argomenti:

Lega Matteo Salvini

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Alessandro Cipolla

Alessandro Cipolla

5 ore fa

Viminale: calano i reati in Italia nell’ultimo anno, -76,6% per gli sbarchi

Viminale: calano i reati in Italia nell'ultimo anno, -76,6% per gli sbarchi

Commenta

Condividi

Alessandro Cipolla

Alessandro Cipolla

ieri

Il Viminale smentisce Salvini: l’Italia accoglierà 20 migranti dell’Acquarius

Il Viminale smentisce Salvini: l'Italia accoglierà 20 migranti dell'Acquarius

Commenta

Condividi

Anna Maria D'Andrea

Anna Maria D’Andrea

4 giorni fa

Cos’è il quoziente familiare? Ecco come Salvini vuole aiutare le famiglie

Cos'è il quoziente familiare? Ecco come Salvini vuole aiutare le famiglie

Commenta

Condividi