Inter, boom dei ricavi commerciali: nel 2018 nessuno in Italia ha fatto meglio

Alessandro Cipolla

28 Febbraio 2019 - 15:24

condividi

Nel 2018 ricavi in forte crescita per l’Inter: oltre agli incassi garantiti dalla Champions, sono stati anche quelli commerciali a far sorridere Suning.

Polemiche arbitrali e telenovela Icardi a parte, può sorridere l’Inter per lacrescita dei propri ricavi. Oltre agli incassi garantiti dalla partecipazione alla Champions League, sono stati quelli commerciali a dare un’ulteriore spinta al fatturato dei nerazzurri.

In particolare sono state le molteplici sponsorizzazioni strette dai nerazzurri con altre aziende asiatiche, specie cinesi, a far volare nel 2018 i ricavi commerciali dei meneghini a 148 milioni, facendo registrare una crescita del 14% rispetto al 2017.

Procede a grandi passi quindi il piano di crescita messo in atto dalla nuova proprietà di Nanchino, che ora può contare anche sul supporto di LionRock Capital, il nuovo socio sempre cinese che ha rilevato per 150 milioni il 31% delle quote che erano ancora in mano all’ex presidente Erick Thohir.

Ricavi commerciali: nessuno come l’Inter in Italia nel 2018

Un vecchio maestro del calcio come Osvaldo Bagnoli, che ha allenato senza troppe fortune però anche il Biscione, era solito ripetere a chi gli chiedeva cosa servisse nel calcio per vincere, che bastava un attaccante alto e uno invece basso a supporto.

Nel calcio moderno invece oltre a un bomber, un buon mediano e una difesa granitica, serve solidità anche finanziaria specie se si vuol competere ad alti livelli. Quando Suning nel giugno del 2016 ha rilevato la maggioranza delle quote dell’Inter, la mission di Zhang Jindong e del figlio Steven era principalmente una: aumentare il fatturato.

Dopo due anni si stanno iniziando a vedere i frutti del piano finanziario messo in campo dalla nuova proprietà. Nei primi sei mesi di questa stagione, fino a dicembre 2018 per capirci, la somma dei ricavi derivanti dalle sponsorizzazioni e dai diritti TV ha toccato quota 180 milioni, in crescita del 55,7% rispetto allo stesso periodo del 2017 quando si erano fermati a 115 milioni.

Oltre ai tanti soldi garantiti dalla Champions League, peccato che la Spalletti band abbia visto sfumare all’ultimo l’approdo agli ottavi di finale, i ricavi derivanti dalle sponsorizzazioni sono passati da 50 a 68 milioni.

Secondo una classifica stilata da Deloitte, in tutto il 2018 l’Inter per quanto riguarda i soli ricavi commerciali ha incassato 148 milioni, risultando il nono club in Europa in questa speciale graduatoria.

I nerazzurri hanno fatto meglio anche della Juventus, decima con 143 milioni, doppiando poi i cugini del Milan e staccando di circa 100 milioni quelli che sono stati i ricavi commerciali della Roma.

Per continuare su questa strada sarà fondamentale che arrivino buoni risultati anche nel rettangolo verde di gioco: vitale a riguardo sarà la qualificazione alla prossima Champions League, traguardo che potrebbe garantire una continuità di crescita come programmato da Suning.

Argomenti

# Inter

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.