Inter, Genoa e il caso Pinamonti: paradosso di un calciomercato dominato dalle plusvalenze

L’Inter non sembrerebbe aver intenzione di sborsare i 20 milioni necessari per riscattare Andrea Pinamonti dal Genoa, dopo che i rossoblù la scorsa stagione lo avevano pagato 18 milioni: un esempio eclatante delle distorsioni di un calciomercato ormai tutto incentrato soltanto sulle plusvalenze.

Inter, Genoa e il caso Pinamonti: paradosso di un calciomercato dominato dalle plusvalenze

In Italia accadono molte cose strane negli ultimi tempi nei periodi di calciomercato. Succede così di vedere due squadre quasi “litigare” perché nessuna delle due vorrebbe avere tra le proprie fila la prossima stagione quello che, fino a un paio di anni fa, era considerato uno dei talenti più cristallini del calcio nostrano.

Protagonista a suo malgrado è Andrea Pinamonti, centravanti cresciuto nelle giovanili dell’Inter e che la scorsa estate è stato acquistato dal Genoa per la bellezza di 18 milioni più eventuali bonus.

Tra i due club, i cui rapporti di mercato negli ultimi anni sono stati particolarmente fitti, c’era però una sorta di patto non scritto, con l’Inter che in questa sessione di mercato avrebbe dovuto riscattare l’attaccante per 20 milioni.

L’Inter però ha comunicato al Genoa che non andrà a esercitare il diritto di riscatto, con una vicenda che ricorda quella di Rolando Mandragora che la Juventus non riscatterà dall’Udinese, dove rimarrà un altro anno visto anche il grave l’infortunio di fine giugno.

Le plusvalenze tra Inter e Genoa

Le ultime voci hanno però aggiunto anche un altro particolare: da questa stagione lo stipendio di Andrea Pinamonti, sapientemente gestito da Mino Raiola, come previsto da contratto potrebbe subire un notevole aumento schizzando a 3 milioni netti a stagione.

Riavvolgendo il nastro di questa vicenda si potrebbe tornare al 30 giugno 2019, quando l’Inter grazie alla plusvalenza messa in cassa dalla cessione a peso d’oro di Pinamonti ai rossoblù riuscì a sistemare un bilancio da tempo sotto il ferreo controllo dell’Uefa.

Le due società lo scroso anno inoltre hanno messo in campo affari simili anche per il portiere Ionut Radu, l’attaccante Eddy Salcedo e il difensore Nicholas Rizzo.

Nel 2018 il Genoa poi ha preso dall’Inter per ben 6 milioni Federico Valietti, giovane esterno che per il sito Transfermarkt ha un valore di mercato pari a 250.000 euro e che, dopo il suo arrivo in Liguria, è stato girato in prestito prima al Crotone e poi alla Carrarese senza vedere quasi mai il campo.

Adesso con Pinamonti il Genoa potrebbe però essere rimasto imbrigliato in una di queste manovre di mercato: i rossoblù infatti difficilmente potranno contare sui 20 milioni promessi dall’Inter, ritrovandosi così in rosa un giocatore che, seppur dal grande talento, si vocifera dovrà percepire uno stipendio da 3 milioni netti a stagione.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

989 voti

VOTA ORA