Instagram Stories: modalità “Crea”, a cosa serve e come funziona

Matteo Novelli

9 Ottobre 2019 - 17:33

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Nuova funzione per le Instagram Stories: la modalità “Crea” permette di creare rapidamente storie originali. Ecco come funziona e cosa cambia.

Instagram Stories: modalità “Crea”, a cosa serve e come funziona

Le storie di Instagram si aggiornano con la nuova modalità “Crea”, che permette di creare più facilmente e rapidamente le popolari Stories. Una funzione aggiunta quasi in sordina e che potrebbe essere sfuggita alla maggior parte degli utenti che potrebbero chiedersi come funziona e cosa cambia esattamente.

La modalità “Crea” è arrivata con l’ultimo aggiornamento di Instagram ed è presente all’interno dell’editor per la creazione delle IG Stories. L’aggiunta potrebbe essere passata inosservata accanto all’apprezzata Dark Mode e alla rimozione della funzione Seguiti, che permetteva di spiare e controllare le interazioni dei propri follower.

Per farsi perdonare Instagram introduce “Crea”, una modalità pensata per gli utenti che vogliono postare storie creative senza perdere troppo tempo tra le innumerevoli opzioni.

Instagram Stories: come funziona la modalità “Crea”

Dove si trova la modalità “Crea”? Semplice, all’interno dell’editor per creare storie. Basta aprirlo e fare uno swipe verso sinistra per trovare la funzione inedita, contenuta tra la sezione “Normale” e “In Diretta” (per creare live su Instagram).

In questa sezione sono racchiuse in un menu rapido e semplice tutte le principali funzioni delle storie, tramite apposite icone in basso troviamo:

  • Testo: per scrivere e modificare a nostro piacimento il messaggio da postare;
  • GIF: per inserire velocemente una GIF animata presa direttamente da GIPHY;
  • Countdown: per impostare un conto alla rovescia;
  • Accadde oggi: che riporta alcuni avvenimenti importanti accaduti nello stesso giorno uno o più anni fa;
  • Quiz: per postare divertenti quiz ai nostri follower;
  • Sondaggio: per creare domande contenenti risposte con una precisa percentuale;
  • Domande: per porre le classiche domande ai nostro follower.

Quasi tutte queste funzioni sono dotate di un’icona raffigurante due dadi in alto al centro: questa permette di generare alcuni set di contenuti preimpostati che possono essere successivamente personalizzati.

In basso troviamo invece la galleria delle immagini, per inserire foto direttamente dalla libreria del nostro smartphone, e uno spettrogramma utile a cambiare i colori dello sfondo per le storie più neutre (anche qui generati in modo causale).

La novità più rilevante è quella del tasto dedicato ai ricordi su Instagram, che riprende quella già apprezza e presente su Facebook. Se non siete molto abili con le Stories e volete un editor più semplice e intuitivo per creare le storie su Instagram la modalità Crea è quello che fa per voi. Per averla non dovete fare altro che aggiornare l’app su iOS e Android.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories