Iliad diventa operatore di linea fissa: accordo con Open Fiber

Iliad diventa operatore di linea fissa: l’accordo con Open Fiber porterà la fibra internet a casa per tutti gli abbonati. Ecco cosa cambia.

Iliad diventa operatore di linea fissa: accordo con Open Fiber

Iliad diventa operatore di linea fissa con internet a banda larga: c’è l’accordo ufficiale con Open Fiber che permetterà alla compagnia telefonica low cost francese di entrare a far parte dell’offerta telefonica di casa.

Le voci erano nell’aria già da diverso tempo ma da oggi 7 luglio 2020 c’è l’ufficialità: Iliad allarga la propria proposta commerciale ed entra nella linea fissa con internet ultraveloce grazie alla rete Open Fiber (che ha già accolto da poco anche Sky WiFi).

Cosa cambia e quanto costerà abbonarsi a iliad per avere internet da casa? Ecco cosa sappiamo.

Iliad operatore di linea fissa: internet a casa con Open Fiber

La notizia è ancora fresca e per saperne di più su prezzi, aree coperte e attivazione bisognerà aspettare ancora qualche settimana.

In merito all’annuncio abbiamo però alcuni dati precisi: iliad andrà a utilizzare la rete fibra FTTH erogata da Open Fiber per una velocità fino a 1 Gbps (il tutto permetterà all’Italia di portare avanti il piano Odissea 2024 che vede la convergenza tra linea fissa e mobile).

L’AD di Open Fiber Elisabetta Ripa ha così commentato l’entrata in scena dell’operatore all’interno delle linee casalinghe:

“La collaborazione con Iliad, che ha scelto Open Fiber per il suo ingresso nel mercato fisso, è un’ulteriore conferma della validità del modello neutrale di Open Fiber. In meno di tre anni Open Fiber è diventata leader in Italia ed in Europa nelle reti in fibra di nuova generazione e l’infrastruttura di riferimento per tutti i principali player della digitalizzazione del nostro Paese. La nostra rete interamente in fibra ottica è l’unica in grado di abilitare con la migliore tecnologia disponibile lo sviluppo di servizi che portano benefici a cittadini e imprese, contribuendo a colmare il divario digitale che l’Italia ancora sconta rispetto alla media europea a causa di decenni di mancati investimenti nella rete fissa.”

Per Benedetto Levi, AD di iliad Italia, si tratta inoltre di un mossa conseguente l’alto numero di domande di connettività in crescita negli ultimi mesi:

“Iliad ha portato trasparenza, semplicità e chiarezza nel mondo della telefonia costruendo un rapporto solido e di fiducia con i propri utenti. Sono valori che i nostri utenti ci chiedono di portare anche nel segmento della rete fissa. La domanda crescente di connettività degli ultimi mesi ci ha spinto ad accelerare i tempi per l’ingresso nel segmento del fisso e la partnership con Open Fiber costituisce il primo passo in questa direzione.”

Quanto costerà abbonarsi a iliad per la linea di casa? Purtroppo in merito non si ha ancora un listino prezzi programmato: è facile ipotizzare un possibile prezzo di lancio a basso costo, in linea con la formula che ha fatto la fortuna dell’operatore francese in Italia (e chissà che non possa ripetersi il terremoto dell’originale debutto di iliad nel nostro Paese). Per quanto riguarda la copertura, essendo sempre con Open Fiber, iliad potrebbe seguire il modello di Sky attivandosi inizialmente in 271 città italiane.

Argomenti:

Internet Iliad

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO

1523 voti

VOTA ORA