Iliad contro tutti: criticati i rincari di TIM, Vodafone, Wind e Tre

Iliad non le manda a dire e Benedetto Levi, CEO dell’operatore francese in Italia, critica duramente l’aumento dei costi e i recenti rincari applicati da TIM, Vodafone, Wind e Tre.

Iliad contro tutti: criticati i rincari di TIM, Vodafone, Wind e Tre

Iliad contro TIM, Vodafone, Wind e Tre: la compagnia francese critica fortemente la recente mossa applicata dai principali operatori italiani, con diversi rincari e costi delle offerte in aumento. A dire la sua a nome di iliad è Benedetto Levi, CEO dell’operatore francese virtuale in Italia, segnando ancora di più la linea di demarcazione e concorrenza all’interno del mercato mobile italiano.

Non è un segreto infatti l’ondata di rimodulazioni delle offerte già sottoscritte che in questi giorni sta coinvolgendo tantissimi utenti TIM, Vodafone, Wind e Tre. La stoccata di Iliad è arrivata direttamente dal profilo Twitter ufficiale del CEO italiano Benedetto Levi, che ha sottolineato la cattiva abitudine dei principali operatori di aumentare (a sorpresa) i costi delle offerte mobile.

Leggi anche Prende meglio Vodafone, TIM, Wind/Tre o Iliad? Ecco qual è il miglior operatore

Iliad contro gli aumenti di TIM, Vodafone, Wind e Tre

La concorrenza tra iliad e TIM, Vodafone, Wind e Tre non è una storia nuova: fin dal suo arrivo in Italia poco più di un anno fa l’operatore francese ha lottato, con successo, per affermare la propria posizione all’interno del mercato telefonico mobile.

La risposta della “vecchia guardia” non si è fatta attendere, con Vodafone che ha fatto nascere il proprio operatore virtuale ho. Mobile, che offre offerte vantaggiose e un modus operandi simile a iliad, mentre tutti gli altri hanno abbattuto i costi e aumentato i giga offerti cambiando gli scenari delle offerte per smartphone (in attesa anche del 5G).

Uno degli slogan fondamentali di iliad è «per sempre», riferendosi ai prezzi bloccati. Non è la prima volta che TIM, Vodafone, Wind e Tre applicano dei rincari a offerte low cost precedentemente sottoscritte. Un’abitudine quasi periodica secondo quanto twittato da Benedetto Levi:

“Puntuale come la primavera torna il tempo delle rimodulazioni per gli storici operatori telco: non ci si preoccupa degli utenti e questi ora dovranno pagare di più. È difficile fare la differenza, se non si è diversi.”

Per il momento iliad resta fedele al suo dictat, ovvero prezzo bloccato per sempre al momento della sottoscrizione dell’offerta. Una frecciatina non da poco quella rivolta ai rivali in un settore, quello telco, dalla concorrenza più che agguerrita.

Scopri Passa a Iliad: come cambiare gestore e attivare la nuova sim

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Iliad

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.