Il Bitcoin riprende la corsa, +15% in un giorno (grazie a Elon Musk)

Pierandrea Ferrari

29/01/2021

29/01/2021 - 15:41

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La regina delle criptovalute torna ad allungare: +15% nelle ultime ventiquattro ore. Ad alimentare le scommesse degli investitori l’ultimo “scherzo” di Elon Musk, che ha aggiunto alla sua bio di Twitter l’hashtag Bitcoin.

Il Bitcoin riprende la corsa, +15% in un giorno (grazie a Elon Musk)

Il Bitcoin riprende quota. Oggi – venerdì 29 gennaio – la criptovaluta è tornata a muoversi abbondantemente oltre quota 38.000 dollari, per un rialzo di giornata del 15%: non accadeva da oltre due settimane.

Sullo sfondo, Elon Musk: il fondatore di Tesla ha aggiunto alla sua bio di Twitter l’hashtag Bitcoin, lanciando un segnale agli investitori. E la palla è stata presa al balzo: dopo la debolezza degli ultimi giorni, la criptovaluta torna ora a poche spanne dai massimi storici toccati ad inizio mese (40.236 dollari).

Elon Musk spinge il Bitcoin al rialzo

Il Bitcoin torna a respirare: al momento della scrittura la criptovaluta viene scambiata a 38.451 dollari, in netto rialzo rispetto alla quotazione degli ultimi giorni, precipitata persino sotto la soglia dei 30.000 in un intraday della scorsa settimana.

La crypto tornerà a strappare verso l’alto con il ritmo di inizio anno? Presto per dirlo, anche perché dietro l’ultimo allungo si cela il sempre attivissimo profilo Twitter di Elon Musk, che nelle ultime ore ha riportato gli investitori sul Bitcoin. Poi, in mattinata, la reazione divertita: “a posteriori, era inevitabile”, riferendosi alla pronta risposta del mercato.

In ogni caso, nonostante il passo incerto delle ultime settimane, il consuntivo di inizio anno della valuta virtuale è ancora positivo: +44,3%, ma il rialzo è da ascrivere principalmente alla grande corsa della prima settimana dell’anno, che ha preceduto il sell-off di metà mese.

I precedenti di Musk: Dogecoin e GameStop in crescita grazie anche ai suoi tweet

Ma il fattore Musk, a ben vedere, sta alimentando anche il rialzo di altri asset: tra questi il Dogecoin, crypto-meme nata (quasi per scherzo) nel 2013, che i tweet del fondatore di Tesla hanno cercato di sostenere svariate volte nel corso degli ultimi mesi.

Di oggi l’ultimo episodio: Elon Musk ha pubblicato sul suo account Twitter una copertina di Vogue, ribattezzata per l’occasione “Dogue”. Immediata la reazione dei mercati: +48% al momento della scrittura, sebbene i meriti siano da spartire con i piccoli risparmiatori di Reddit che stanno piazzando le loro scommesse al rialzo sulla crypto.

Stesso discorso per il titolo GameStop, che nelle ultime settimane ha infiammato i mercati: uno short squeeze, provocato dal braccio di ferro tra gli investitori del web e gli short seller di Wall Street, ha spedito le azioni dell’azienda USA in orbita.

Con lo zampino di Elon Musk: nonostante i guru della finanza statunitense si siano già affannati a condannare l’incursione dei piccoli risparmiatori – ribattezzati “trader gang” – il fondatore di Tesla ha ricondiviso sul suo account il thread di Reddit relativo alla manovra orchestrata dagli investitori retail contro la grande finanza a stelle e strisce. Un’espressione di consenso, seppur velata, che ha contribuito al rally di GameStop.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories