Ikea ricompra i suoi mobili usati: ecco come funziona Buy Back

14 ottobre 2020 - 13:25 |

Ikea è pronta a lanciarsi nell’economia circolare e porta così nei suoi negozi il programma Buy Back che permette di rivedere i mobili acquistati presso il colosso svedese. Ecco come funziona la proposta.

Ikea ricompra i suoi mobili usati: ecco come funziona Buy Back

Ikea è pronta per entrare nell’economia circolare e propone così ai propri clienti il programma Buy Back. Di cosa si tratta? Di un vero e proprio progetto per dare nuova vita ai modelli usati del colosso svedese, un’idea che permette ai clienti di cambiare il look del proprio appartamento, senza pesare sull’ambiente.

La proposta è quindi quella di riportare in negozio i propri mobili usati Ikea (che ovviamente dovranno essere in buone condizione) e farli poi valutare nello storeche successivamente si occuperà di rivenderli. Il colosso dell’arredamento offre così un servizio innovativo, green e che senza dubbio piacerà ai grandi appassionati del brand.

Ikea punta sull’economia circolare: arriva il programma Buy Back

Ikea lancia un nuovo servizio, Buy Back, una proposta che permetterà di portare in negozio i propri mobili Ikea vecchi e di rivenderli. I pezzi che si porteranno negli store dovranno essere montati e presentati al desk restituzioni insieme alla valutazione preliminare che si potrà avere rispondendo ad alcune domande sull’app Buy Back.
Una volta giunti al negozio Ikea preferito si dovrà mostrare il mobile ad un addetto che effettuerà la valutazione finale.

I mobili riportati ad Ikea daranno diritto ad un buono (del valore stimato del mobile restituito) che avrà validità 2 anni e potrà essere speso nel modo che più si preferisce. I mobili che verranno acquistati da Ikea in modalità Buy Back saranno poi rivenduti dallo store nell’angolo occasioni allo stesso prezzo che è stato riconosciuto al venditore di prima mano, aggiungendo in più solo l’IVA.
In caso i mobili comprati rimanessero invenduti Ikea si impegna a smaltirli in modo corretto o a riciclarli dove possibile.

Come saranno valutati i mobili? Ikea risponde anche a questo quesito spiegando che sarà corrisposto un buono del 50% del valore originale per gli articoli pari al nuovo, del 40% per i mobili molto buoni e del 30% per articoli buoni. Il servizio “Dai una Seconda Vita ai tuoi Mobili” permetterà ai clienti di allungare la vita del mobile, ma anche di risparmiare sulle spese per il mobilio di casa.

Il programma Buy Back viene lanciato da Ikea per incentivare l’economia circolare e per avere un impatto positivo non solo sull’ambiente, ma anche sulle persone.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories