IOTA: cos’è, come funziona e perché è diversa da tutte le altre criptovalute

Cos’è IOTA, come funziona questa criptovaluta e in cosa è diversa dalle altre? Tutto quello che c’è da sapere.

IOTA: cos'è, come funziona e perché è diversa da tutte le altre criptovalute

Cos’è IOTA? Per molte persone è una tecnologia rivoluzionaria disegnata per l’Internet of Things. Per i trader meno seri o gli amanti della tecnologia, IOTA è solo un altro altcoin. Ma per il momento è un altcoin che si sta conquistando la curiosità (e il favore) degli investitori. Ma vediamo nel dettaglio cos’è IOTA, come funziona e in cosa è diversa dalle altre criptovalute.

Cos’è IOTA

IOTA è una criptovaluta disegnata per l’Internet delle Cose. Rispetto alle altre monete del Blockchain, IOTA ha (almeno) quattro grandi vantaggi: è scalabile, decentralizzata, modulare e non soggetta a tassazione. È disponibile sulla principale piattaforma di scambio di monete digitali, Bitfinex. Come tutte le altre criptovalute, anche IOTA ha seguito gli andamenti del mercato di critpomonete: è calata a picco accanto a Bitcoin (BTC) ed Ethereum (ETH) a luglio.

Il volume di scambio è di nuovo risalito i primi di agosto, con il prezzo che è aumentato di nuovo. Nel mondo delle criptovalute è arduo fare delle supposizioni: IOTA potrebbe risalire grazie alla fiducia degli investitori nella tecnologia che sta alla base del prodotto. Come molte altre criptovalute, anche IOTA ha un’unica funzione e un proposito be preciso, sebbene operi utilizzando tecnologie diverse rispetto alla maggior parte delle monete digitali.

Come funziona IOTA

IOTA è stato strutturato per aiutare le machine a comunicare e stabilire transizioni senza commissioni. Tutto ciò permette all’Internet delle Cose di esistere. Ma vediamo meglio come funziona IOTA e come si rapporta all’Internet of Things.
IOTA è davvero diversissima rispetto a qualunque altra valuta digitale. Invece di usare un blockchain, usa un libro mastro a cui ci si riferisce come The Tangle. Il motivo per cui il team di IOTA utilizza il Tangle piuttosto che la normale tecnologia blockchain è spiegato sul loro sito web:

“Il successo dei Bitcoin durante gli ultimi sei anni ha provato il valore della tecnologia blockchain. Comunque, questo tipo di tecnologia ha anche degli svantaggi, che impediscono al blockchain di essere usati come unica piattaforma di criptovaluta. Tra questi svantaggi uno specifico è l’impossibilità di effettuare micro-pagamenti, cosa che è diventata sempre più importante nel rapido sviluppo dell’Internet of Things”

Sul sito internet di IOTA, il team ha anche sottolineato che IOTA è stato creato per scalare, diversamente da Bitcoin o Ethereum, che sono strutturati per affrontare questi problemi. A parte questa abilità di scalata, IOTA ha anche sdoppiato l’unicità del token stesso. “Unicità”, in questo caso, vuol dire mining: IOTA non ha bisogno dei miners per operare, dato che ha la capacità di auto mantenersi, operando in un contesto di auto-regolazione. Questo è un aspetto che attira molto gli investitori, abbastanza perplessi dalla procedura di mining.

Per riassumere, sono due le principali novità di IOTA:

  1. Utilizzo: IOTA è utilizzata come una tecnologia che permette alle macchine di comunicare. Può processare delle micro-transazioni senza commissioni, cosa che nessun’altra moneta digitale può fare;
  2. Funzionalità: IOTA opera usando una tecnologia chiamata “Tangle”. Non è una tecnologia blockchain ma un registro decentralizzato che si regola automaticamente. Non prevede processi di mining.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su IOTA

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.