Huawei Mate 20 Pro vs Samsung Galaxy Note 9: quale scegliere

Huawei Mate 20 Pro o Samsung Galaxy Note 9? Prezzi, caratteristiche e funzionalità a confronto per capire qual è il miglior smartphone Android sul mercato.

Huawei Mate 20 Pro vs Samsung Galaxy Note 9: quale scegliere

Huawei Mate 20 Pro è stato presentato in modo ufficiale: lo smartphone cinese è pronto a fare il suo debutto sul mercato sfidando, per dimensioni, sia l’iPhone Xs Max di Apple che il suo più diretto concorrente, il Samsung Galaxy Note 9. Una competizione tra phablet, tutta da giocare in campo Android.

Se siete pratici del sistema operativo mobile di Google e, allo stesso tempo, siete alla ricerca del miglior smartphone top di gamma del 2018 con display dai 6 pollici in su la scelta non potrà che ricadere su Huawei Mate 20 Pro e Samsung Galaxy Note 9. Quale acquistare?

I due device sono molto simili per dimensioni, prestazioni e fascia di prezzo, seppur con alcune differenze. Ad esempio il Note 9 è un po’ più pesante e massiccio, ha il sensore di impronte digitali sul retro anziché integrato nello schermo; il Mate 20 Pro ha 3 fotocamere e non due, e linee più moderne vista la presenza del notch e la somiglianza con iPhone X e Google Pixel 3.

Il Mate 20 Pro, che ancora non ha una data d’uscita ufficiale, sarà disponibile al prezzo di 1.099 euro nel taglio da 128 GB, mentre il già reperibile Galaxy Note 9 costa 1.029 euro nel modello con 6GB di RAM e 128 GB di memoria e arriva a 1.279 euro per quello da 8 GB/512 GB.

Chi vince la sfida dei phablet 2018/2019 tra Huawei e Samsung? Caratteristiche, design, funzionalità e scheda tecnica: ecco un confronto tra Galaxy Note 9 e Mate 20 Pro per orientarsi nella scelta.

Leggi anche Perché Huawei P20 Pro è meglio di iPhone X

Huawei Mate 20 Pro vs Samsung Galaxy Note 9: design

L’occhio vuole la sua parte e sul lato design non ci sono dubbi: Huawei Mate 20 Pro e Samsung Galaxy Note 9 sono due smartphone notevoli dal punto di vista estetico, eleganti e dalle forme solide e compatte.

Huawei Mate 20 Pro presenta uno schermo curvo con un notch in cima, una sottilissima cornice in metallo e parte posteriore completamente in vetro. Schermo curvo anche per Samsung Galaxy Note 9 e assenza di notch, con angoli del telefono meno curvi rispetto al Mate 20 per una forma più rettangolare, e cornici sottili sia sopra che sotto il display.

La parte posteriore si presenta diversa, nonostante entrambi i telefoni conservino un lato posteriore in vetro: Samsung Galaxy Note 9 posiziona le fotocamere incasellate in una cornice rettangolare dotata di flash, mentre Huawei Mate 20 Pro racchiude le sue tre fotocamere in un elegante e già iconico quadrato. Il Galaxy Note 9 presenta anche un lettore di impronte digitali proprio sotto la fotocamera, mentre il Mate 20 lo integra nel display.

Per quanto riguarda le colorazioni, entrambi i telefoni offrono una personalizzazione per tutti i gusti: Huawei Mate 20 Pro si presenta in Emerald Green, Midnight Blue, Twilight, Pink Gold e Black Shades; Samsung Galaxy Note 9 è disponibile in Metallic Copper, Lavander Purple, Ocean Blue e Midnight Black.

Huawei Mate 20 Pro vs Samsung Galaxy Note 9: dimensioni

I due telefoni godono di dimensioni e pesi differenti: Huawei Mate 20 Pro presenta 157,8 x 72,3 millimetri e 8,6 millimetri di spessore (peso 189 grammi), mentre Samsung Galaxy Note 9 si allarga con 161,9 x 76,4 millimetri e 8,8 millimetri di spessore (peso di 201 grammi).

Il top di gamma Samsung è leggermente più grande e pesante quindi rispetto al Mate 20, un dettaglio di cui tenere conto pensando alla manualità di tutti i giorni e ai disagi di chi potrebbe ritrovarsi con un telefono di dimensioni grandi ma scomode: in questo caso Huawei Mate 20 Pro potrebbe essere la scelta migliore (e più prudente).

Huawei Mate 20 Pro vs Samsung Galaxy Note 9: display

Sia Samsung che Huawei hanno lavorato a lungo per offrire quelli che sono, attualmente, alcuni dei migliori display su smartphone del mercato: Huawei Mate 20 Pro conta su uno schermo da 6,39 pollici curvo OLED, con una risoluzione di 1440 x 3120 pixel; Samsung Galaxy Note 9 monta un display 6,4 pollici curvo Super AMOLED, con risoluzione 1440 x 2960 pixel.

Siamo di fronte a due ottimi schermi con prestazioni davvero simili tra loro, con uno schermo leggermente più piccolo e pixel più alti per Huawei. La scelta da questo punto di vista si unisce al lato prettamente estetico dato che, almeno su questo punto, i due phablet non sembrano differenziarsi molto offrendo per entrambe le opzioni prestazioni elevatissime.

Fotocamera e batteria

Sul lato delle fotocamera siamo abbiamo una sfida davvero ardua: difficile infatti dire quale delle due sia migliore. Sappiamo che Samsung Galaxy Note 9 può contare su un ottimo comparto, ma da parte sua Huawei gode della collaborazione con Leica, leader nel campo della fotottica.

All’interno del quadrato posto sulla parte posteriore, Huawei Mate 20 Pro presenta una combinazione di tre camere dotate di diversa lunghezza focale (sensore principale di 40 megapixel, fotocamera supergrandangolare da 20 megapixel e un teleobiettivo da 8 megapixel con stabilizzatore ottico). Il discorso si allarga poi anche all’intelligenza artificiale: Huawei Mate 20 Pro può contare su un software esclusivo per ottenere sempre foto perfette, in qualunque condizione di luminosità, o con effetti a regola d’arte come filtri, colorazioni e migliorie applicate in modo automatico allo scatto.

Samsung Galaxy Note 9 possiede un comparto fotografico dual-lens, con entrambe le fotocamere dotate di 12 megapixel, di cui una con apertura che varia da f/1.5 a f/2.4: nonostante il numero inferiore di megapixel, il Note 9 può contare su un’apertura focale maggiore rispetto al Mate 20 Pro.

Similitudini anche per quanto riguarda l’autonomia: batteria da 4200 mAh per Huawei Mate 20 Pro e 4000 mAh per Samsung Galaxy Note 9, leggermente superiore Huawei ma ottima anche Samsung che, con il suo phablet, raggiunge livelli di indipendenza energetica davvero eccezionali (provare per credere).

Sistema operativo e processore

Parlando di specifiche e prestazioni, Huawei Mate 20 Pro e Samsung Galaxy Note 9 offrono quanto di meglio si possa cercare in termini di esperienzaAndroid. Due phablet in grado di accontentare sia l’utente più casual, che ama navigare e postare aggiornamenti costanti sui social, che professional, che con il telefono lavora e gestisce appuntamenti e programmi.

Entrambi i modelli possono contare su due dei processori migliori disponibili, Kirin 980 per Huawei Mate 20 Pro e Snapdragon 845: leggermente in vantaggio Huawei, in grado di fornire un telefono leggermente più efficiente sul lato delle prestazioni grazie a un chipset da 7nm. Samsung Galaxy Note 9 superiore però per quanto riguarda la RAM, 6 GB o 8 GB disponibili contro i 6 GB di Mate 20 Pro.

Per quanto riguarda il sistema operativo, Huawei Mate 20 Pro potrà contare su Android 9 Pie personalizzato con l’interfaccia della compagnia cinese, mentre Samsung galaxy Note 9 conta sul collaudato Android 8.1 Oreo in attesa dell’upgrade ad Android 9 Pie, e con il famigerato pennino S Pen (che integra e permette agli utenti funzioni esclusive).

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Huawei

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.