BCE, Helicopter Money: cos’è e perché non può funzionare

icon calendar icon person
BCE, Helicopter Money: cos'è e perché non può funzionare

Helicopter Money: l’ultima arma a disposizione di BCE e banche centrali per stimolare la crescita e fuggire dalla deflazione. Ma può davvero funzionare?

Cos’è l’Helicopter Money che Mario Draghi, presidente della BCE, ha definito “uno strumento interessante” e perché anche quest’arma estrema di politica monetaria potrebbe non funzionare?

Si torna a parlare di Helicopter Money, ovvero - molto semplicemente - dare alle persone denaro contante nella speranza che lo spenda.
La nuova arma di ultima generazione in mano alle banche centrali ha l’obiettivo di alimentare la crescita dell’economia ed evitare la deflazione elargendo direttamente del capitale sui conti correnti di cittadini e imprese.

Durante la conferenza stampa della BCE di marzo, il presidente Mario Draghi aveva definito l’Helicopter Money “uno strumento interessante”, ma ha tenuto a specificare oggi che la BCE non ne ancora mai discusso.

Sebbene l’idea dell’Helicopter Money possa fare gola a molti, il problema è uno solo: potrebbe non funzionare.

Cos’è l’Helicopter Money

Anche detto il «QE del popolo», l’Helicopter money è stato proposto come un’alternativa del Quantitative Easing (QE) quando i tassi di interesse sono vicini allo zero e l’economia rimane debole o entra in recessione.

Gli economisti utilizzano il termine «helicopter money» per fare riferimento a due politiche monetarie ben distinte:

  • la prima pone l’enfasi sulla monetizzazione permanente dei deficit di blancio;
  • la seconda vede la banca centrale effettuare trasferimenti diretti di capitale al settore privato, senza il coinvolgimento diretto delle autorità statali.

L’idea dell’Helicopter Money è stato resa popolare dall’economista americano Milton Friedman nel 1969.

Le attuali politiche di stimolo di politica monetaria non hanno avuto l’effetto sperato, come sottolineato nello spring meeting del FMI.

In teoria, l’helicopter money dovrebbe essere una manna per il mercato azionario e un male per le obbligazioni con rendimenti a lungo termine in forte aumento date le aspettative di inflazione.
PIMCO, uno dei più grandi gestori di fondi obbligazionari al mondo, ha già messo in guardia chi di dovere contro l’attuazione dell’helicopter money.

Ma il problema è che le procedure previste dall’Helicopter Money, come specificato dalla BCE, andrebbero contro alle normative dell’Unione Europea, che viene alla banca centrale di finanziare in modo diretto i Governi.

Helicopter Money: perché non può funzionare

L’Helicopter Money potrebbe non funzionare: si è detto esattamente lo stesso prima di ogni cambiamento importante di politica monetaria post-crisi, dal «quantitative easing» al taglio dei tassi di interesse sotto lo zero.

Queste misure hanno sostenuto il sistema finanziario mondiale e il mercato azionario è aumentato di valore. Ma così han fatto anche le obbligazioni - ora circa $7 miliardi di debito pubblico offre rendimenti negativi secondo JPMorgan.

L’inflazione è scesa a minimi record ed ha girato in negativo in molte economie sviluppate - e la crescita media annua del mondo negli ultimi 8 anni è di circa 1,5 punti percentuali inferiore di quanto non lo fosse prima della crisi del 2008.

Quindi, in che cosa dovrebbe essere diverso l’‘helicopter money’?

«Se si arriva in un momento in cui si passa all’helicopter money allora sarà un bene detenere asset poco rischiosi come le obbligazioni tedesche per preservare il capitale perché siamo convinti che le banche centrali non possono generare inflazione»,

ha detto Ryan Myerberg, portafoglio manager alla Janus Capital.

Manuel Streiff, a capo del fixed income per clienti privati presso la Lombard Odier, è d’accordo.

«La cosa sorprendente è che non abbiamo visto alcun rallentamento del trend dei rendimenti - è come se il floor nominale pari a zero non esista veramente», ha detto Streiff. «Più diventano estreme (le banche centrali, ndr), più devono essere estreme per avere lo stesso impatto e avere più tempo.»

Helicopter Money: strumento estremo di politica monetaria

L’helicopter money è una forma di stimolo di politica monetaria ideata dall’economista statunitense Milton Friedman, che scelse di utilizzare la metafora di un elicottero che lancia denaro contante.

Il punto è che l’idea è fondata su un aumento permanente dell’offerta di moneta, e non da un potenziamento temporaneo di emissioni obbligazionarie che alla fine devono essere ripagate.

Questo può essere ottenuto attraverso molte forme: QE abbinato ad un’espansione fiscale; trasferimenti diretti di denaro ai governi; o, l’opzione più radicale, trasferimenti monetari diretti alle famiglie tramite assegni, bonifici bancari o pagamenti pensionistici pubblici.

La BCE si piegherà all’Helicopter Money?

Secondo il consensus generale, l’helicopter money potrebbe presto diventare realtà nell’Eurozona o in Giappone, dove la politica monetaria negli ultimi tempiè stata ultra-espansiva per un valore di migliaia di miliardi di euro e yen.

Nella zona euro, il finanziamento ai dei governi violerebbe regole della Banca centrale europea. Ma molti ritengono la BCE dovrebbe distribuire denaro direttamente ai cittadini della zona euro come ultima risorsa per raggiungere i suoi obiettivi di crescita e inflazione.

Una tempesta di proteste è scoppiata in Germania dopo che il Presidente della BCE Draghi il mese scorso ha descritto l’helicopter money come un concetto - seppur non esaminato - «molto interessante». I funzionari della BCE hanno detto che l’idea non è ancora sul tavolo.

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]