Green pass: dove e quando diventa obbligatorio

Fiammetta Rubini

22/07/2021

24/07/2021 - 11:01

condividi

Dal 6 agosto il green pass servirà per eventi, ristoranti al chiuso, palestre e piscine. Da settembre via al green pass anche sui mezzi pubblici e (forse) obbligo per il personale scolastico.

Green pass: dove e quando diventa obbligatorio

Il green pass in Italia sarà obbligatorio per l’accesso a diversi luoghi pubblici e in futuro - ma si tratta solo di una possibilità - questo potrebbe essere necessario anche per gli spostamenti con i mezzi pubblici.

Questa la direzione verso cui va il governo Draghi: con una mossa simile a quella vista in Francia, alle persone non vaccinate sarà vietato entrare nei ristoranti, bar, stadi, musei, teatri, cinema, piscine e palestre. C’è anche chi sostiene l’utilità di estendere il green pass per supermercati e centri commerciali, spunto che per adesso il Governo Draghi ha deciso di non cogliere.

Il decreto green pass approvato oggi, giovedì 22 luglio, introduce dunque l’obbligo a partire dal 6 agosto 2021; ecco con esattezza dove diventa obbligatorio il “certificato verde” secondo le nuove regole.

Green pass: dove sarà obbligatorio

Ecco l’elenco dei luoghi dove bisognerà mostrare il green pass con l’entrata in vigore delle nuove regole (vale per chi ha almeno 12 anni):

  • spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi
  • musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre
  • piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, anche all’interno di strutture ricettive limitatamente alle attività al chiuso
  • sagre e fiere, convegni e congressi
  • centri termali, parchi tematici e di divertimento
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi limitatamente alle attività al chiuso e con esclusione dei centri educativi per l’infanzia, compresi i centri estivi e le relative attività di ristorazione
  • attività di sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò
  • concorsi pubblici.

Come anticipato poi da Mario Draghi, ci vorranno due settimane ancora per decisioni su treni a lunga percorrenza, aerei e navi. Per ora quindi non siamo a conoscenza della decisione in merito all’obbligo di green pass su metro, autobus, tram e treni locali, anche se sta circolando l’ipotesi di richiedere il possesso del green pass per i mezzi pubblici almeno da settembre.

Al momento in Italia il green pass è richiesto per partecipare a matrimoni e altre cerimonie civili e religiose, per far visita agli anziani nelle Rsa e in altre strutture sanitarie e per partecipare a grandi eventi e festival. Dal 1° luglio il certificato verde è valido come EU digital pass per viaggiare in Europa. Attualmente il green pass non serve invece per viaggiare in Italia.

Green pass: da quando sarà obbligatorio

Ribadiamo che l’obbligo entra in vigore dal 6 agosto 2021. In attesa di questa data, però, ci sono dei dubbi da chiarire e speriamo che verrà fatto con il testo del decreto appena approvato.

Ad esempio: cosa si farà con le persone che per motivi di salute non possono ricevere il vaccino? Saranno penalizzate?

La misura è stata così definita, ma altre informazioni arriveranno entro il mese di agosto. Per il resto molte delle scelte fatte dal Governo erano già trapelate: i nuovi parametro per l’assegnazione dei colori delle Regioni e l’uso del green pass.

Argomenti

Iscriviti a Money.it