Grande distribuzione: ecco la classifica dei supermercati italiani

Antonio Atte

11 Gennaio 2017 - 13:13

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Cresce poco, nel complesso, la grande distribuzione organizzata italiana, nonostante il vero e proprio boom messo a segno dai discount. Lo rivela una ricerca a cura dell’area studi di Mediobanca.

Cresce poco, nel complesso, la grande distribuzione organizzata italiana, nonostante il vero e proprio boom messo a segno dai discount. Lo rivela una ricerca a cura dell’area studi di Mediobanca.

Stando ai dati diffusi dal report, tra il 2011 e il 2015 il giro d’affari del settore è cresciuto solo del 4,5%, soprattutto a causa del calo dei consumi registrato nel Belpaese durante gli anni più difficili della crisi. Escludendo l’aggregato della Coop, Esselunga si conferma la prima Gdo in Italia, con ricavi in crescita nel 2015 a 7,2 miliardi di euro.

La catena di supermercati fondata da Bernardo Caprotti - scomparso lo scorso 30 settembre all’età di 90 anni - mantiene ben salda anche la leadership per quanto riguarda l’efficienza, alla luce dei 16mila euro di vendite per metro quadro: dato che rappresenta un unicum anche nel panorama mondiale della grande distribuzione.

Grande distribuzione: il boom dei discount

Sorprendente la performance dei discount. Negli ultimi 5 anni le vendite di Lidl Italia ed Eurospin sono incrementate del 43% circa, a fronte del +4,5% registrato nello stesso periodo dall’aggregato dei maggiori operatori della grande distribuzione italiana. Grazie a questi numeri, Eurospin scalza Auchan-Sma e diventa il terzo gruppo in Italia, con un fatturato di 4,4 miliardi.

Dietro la crescita esponenziale dei due operatori discount si colloca Esselunga, che tra il 2011 e il 2015 ha visto il suo fatturato aumentare dell’11,6%, seguita da Iper-Unes (+7%). Stabili le Coop (+0,1%), mentre Pam fa un significativo passo indietro (-4,9%).

Grande distribuzione: Esselunga primo operatore per dimensioni

Vistoso anche il calo degli operatori francesi. Dal 2011 Auchan-Sma è scesa del 19,6%, Carrefour del 9,3%, anche se nel 2015 quest’ultimo ha iniziato a vedere i primi segnali positivi del piano di ristrutturazione, registrando la prima crescita dal 2012, con vendite in aumento del 6,1%.

Anche nel 2015 Lidl Italia (+9,6%) ed Eurospin (+6,7%) si confermano leader nella crescita delle vendite. Se l’aggregato delle Coop totalizza ricavi 10,9 miliardi, Esselunga resta comunque primo operatore individuale in termini di dimensioni, con vendite pari a 7,2 miliardi. A seguire troviamo Carrefour (4,9 miliardi) ed Eurospin, che con 4,4 miliardi ha rubato una posizione a Auchan-Sma, scesa a 4,15 miliardi.

Argomenti

# Italia

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories