Google punta al cloud e acquisisce Elastifile

L’annuncio della nuova operazione di Google arriva a pochi giorni dall’acquisto di Looker

Google punta al cloud e acquisisce Elastifile

Nuova acquisizione per Google che punta ad ampliare il proprio business nell’ambiente cloud. Il gigante statunitense ha annunciato oggi l’acquisto di Elastifile, un fornitore di soluzioni di cloud storage.

Google non ha ancora specificato un prezzo per raggiungere l’accordo, ma ha fatto sapere che dovrebbe concludersi già entro la fine dell’anno.

Google punta agli ambienti cloud

Dopo aver annunciato l’accordo per l’acquisizione di Looker, piattaforma specializzata in business intelligence, per un valore di 2,6 miliardi di dollari, Google torna a espandere il proprio business nell’ambiente cloud.

Rimasto indietro rispetto a società leader come Amazon e Microsoft, il colosso del web vuole accaparrarsi un posto tra le “nuvole” e garantirsi una più ampia fetta del mercato.

Secondo un rapporto pubblicato da Canalys, infatti, alla fine del 2018, Google possedeva solo il 7,6% della quota di mercato del cloud, triplicato dai suoi competitor, con Microsoft al 13,7% e Amazon al 32%.

Leggi anche come funziona Google foto

L’accordo Elastifile aggiunge ancora più tecnologia all’offerta di Google Cloud. Elastifile sarà integrato con Google Cloud Filestore, consentendo una più ampia capacità di elaborazione e archiviazione dei dati, come fanno sapere dalla società.

L’arrivo del nuovo ceo di Google Cloud, Thomas Kurian, che lo scorso novembre ha sostituito Diane Greene, ha portato a un’accelerazione negli investimenti. L’obiettivo è quello di garantire agli utenti un servizio di analisi dati completo.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Google inc. (GOOG)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.