Gomme 4 stagioni: quali sono le migliori? Prezzo e consigli utili

Con gli pneumatici 4 stagioni non c’è alcun obbligo di cambiare in base alla stagione. Una guida per capire le differenze con gli altri tipi di gomme.

Gomme 4 stagioni: quali sono le migliori? Prezzo e consigli utili

Le gomme 4 stagioni sono fatte appositamente per andare bene in ogni momento dell’anno, con ogni condizione meteorologica e su ogni auto, ma non è sempre così.

Queste gomme “all season” sono progettate per garantire aderenza in ogni condizione stradale di asciutto o bagnato, da quello fangoso o ghiacciato dell’inverno, fino a quello secco dell’estate, e molti automobilisti le scelgono per evitare i cambi di gomme obbligatori.

Con questi pneumatici si può circolare tutto l’anno senza essere multati, purché sia ben leggibile la sigla, eliminando quindi le scadenze da rispettare per montare le gomme invernali e le gomme estive e la necessità di conservare il treno di gomme non utilizzato.

Le gomme 4 stagioni non raggiungono i livelli di prestazioni delle gomme stagionali ma di sicuro sono le più versatili. Vediamo quali sono le differenze dagli altri tipi e le caratteristiche delle 4 stagioni per capire quando sono davvero migliori delle alternative.

Gomme 4 stagioni, come riconoscerle

Diversamente dalle altre gomme, quelle adatte per tutto l’anno hanno caratteristiche ben riconoscibili:

  • Il battistrada è più profondo rispetto alle estive, come vediamo sulle invernali;
  • Il disegno è diverso da tutti gli altri tipi di gomme, perché è pensato anche per soddisfare le esigenze di tutte le stagioni, quindi eliminare l’acqua delle piogge e scalare fango e neve, ma anche per affrontare terreni secchi;
  • Anche la mescola è diversa, per garantire un rendimento più dinamico. Contiene più silice delle estive, un elemento che mantiene morbidezza anche a temperature inferiori i 7 gradi, ma sono performanti anche con il forte caldo.

A metà strada tra inverno ed estate, le gomme 4 stagioni presentano tratti che dovrebbero soddisfare tutte le condizioni estreme ed opposte, motivo per cui molti automobilisti non si affidano a questa scelta, nonostante comporti il risparmio di mantenere e montare due treni di gomme una volta l’anno.

Le gomme 4 stagioni sostituiscono le catene?

Per il Codice della Strada, queste gomme possono circolare in inverno purché presentino la dicitura M+S, Mud (fango) + Snow (neve), tipica delle invernali, e non è obbligatorio il simbolo dello Snowflake, il fiocco di neve. Anche se non è obbligatorio portarle a bordo, le gomme 4 stagioni non sostituiscono le catene in caso di neve abbondante e fondi ghiacciati. Pertanto consigliamo sempre di portarle in auto.

Gomme 4 stagioni, le migliori

Il primo modello importante sul mercato è stato Michelin CrossClimate uno penumatico che ha ricevuto riconoscimenti europei come miglior gomma a quattro stagioni. Ci sono anche il Nokian Weatherproof All Weather e il Pirelli Cinturato All Season, e in generale i prezzi girano attorno ai 90 e ai 150 euro a seconda della misura e della marca.

La scelta dei migliori pneumatici 4 stagioni, arriva dopo aver considerato se un’unica gomma per tutto l’anno sia davvero la scelta giusta. Chiaramente dipende principalmente dalla zona in cui si viaggia: nelle località più miti, dove l’escursione termica tra estate e inverno è ridotta, questa è sicuramente la scelta migliore.

In Italia, condizioni climatiche senza estremi sono difficili da trovare, ma se si viaggia soprattutto in città, dove anche in caso di piogge e neve la viabilità è garantita senza obbligo di catene, con una media entro i 15.000 km all’anno, gli pneumatici quattro stagioni potrebbero essere l’opzione più economica.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Pneumatici

Argomenti:

Pneumatici

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.