Come giocare a Fortnite

Esistono trucchi e consigli per giocare a Fortnite e sopravvivere a lungo anche durante la prima partita. Ecco come muoversi e a cosa prestare attenzione.

Come giocare a Fortnite

Sono molte le persone che non sanno come giocare a Fortnite, il gioco più chiacchierato del momento, e non hanno mai provato a farlo per timore di non sapere da dove iniziare.
Questo non stupisce, visto che quando si parla di un videogame come Fortnite, ossia di battaglia reale, i player possono diventare piuttosto aggressivi: essere preparati e sapere cosa fare per vincere può rendere più divertenti i primi momenti di gioco.

Visto che l’uscita di Fortnite è attesa anche su Android, inoltre, il numero di giocatori inesperti potrebbe salire in modo considerevole. Ecco come si gioca a Fortnite: i consigli su come muovere i primi passi e sopravvivere (letteralmente) al gioco anche senza esperienza.

Come si gioca a Fortnite

La prima cosa da fare è scaricare il videogame.
Questo è ormai disponibile su molte piattaforme diverse: per giocare su PlayStation 4, Nintendo Switch o Xbox One basta andare sullo store e scaricarlo gratuitamente. Su dispositivi Apple si potrà invece usare l’App Store per fare il download (per chi avesse problemi su questa piattaforma, ecco come risolverli), mentre la versione per PC è disponibile sul sito.

Ricordiamo che Fortnite prevede due modalità di gioco distinte, una gratuita chiamata Battaglia Reale e una a pagamento, Salva il mondo, che è più simile a un gioco di sopravvivenza cooperativo e che secondo le dichiarazioni di Epic Games potrebbe diventare gratuita entro quest’anno.

Nella schermata principale di Battaglia Reale ci saranno le opzioni Gioca, in giallo, e subito sopra un tasto che permetterà di scegliere come affrontare la partita, se in Singolo, ovvero tutti contro tutti, Coppie, per collaborare con un amico, Squadre o 50 contro 50.
Se non si hanno ancora amici online o l’idea è quella di esercitarsi prima di giocare con loro è bene scegliere la partita Singolo.

Giocare a Fortnite: da dove iniziare

Il primo consiglio utile è fare attenzione a scegliere bene il momento del salto per scendere dal bus e valutare il luogo migliore dove tuffarsi.
La prima cosa di cui avremo bisogno una volta arrivati a terra è un’arma ed è più facile trovarle nelle aree con gli edifici, ma è proprio qui che si concentra il numero maggiore di player. La scelta migliore potrebbe essere inizialmente quella di atterrare in un posto vicino a qualche costruzione ma non in città.

A questo punto, può partire l’esplorazione, possibilmente con il volume del dispositivo abbastanza alto o le cuffie nelle orecchie, in modo di accorgersi di eventuali giocatori nelle vicinanze: l’audio su questo gioco è molto importante e può essere un buon alleato ma anche svelare la tua presenza ai nemici.

Oltre a cercare armi, nelle prime fasi di gioco è utile raccogliere una buona quantità di risorse.
Durante la prima partita, dopo essersi assicurati di essere soli è bene infatti provare a usare il piccone per raccogliere risorse diverse, partendo dalla legna, per poi provare a costruire qualcosa. Ci sono per esempio i muri, utili per difendersi dagli attacchi avversari, o le rampe, che servono per salire in posizioni più alte o arrivare in luoghi altrimenti irraggiungibili.
Attenzione: rampe e muri possono ovviamente essere distrutti e, soprattutto, essere visti e sentiti, visto che la costruzione genera molto rumore. Mentre si prende confidenza con questi strumenti bisogna continuare di fare attenzione per non farsi scoprire.

Bisogna avere pazienza e continuare ad accumulare risorse, passando dopo il legno al ferro. Passato un po’ di tempo la mappa si ridurrà e sarà facile vedere le fortificazioni degli altri giocatori: si può prendere ispirazione per provare a replicarli in future partite, ma durante i primi minuti di gioco è consigliabile usare edifici o rocce per ripararsi.
Le torri vengono spessocostruite per sparare dall’alto, quindi nel caso siano avvistate sarà importante fare attenzione ai cecchini.

Si possono effettuare le prime uccisioni senza attirare troppo l’attenzione con un buon pedinamento.
Il consiglio è quello di guardarsi sempre intorno, per apprendere con gli occhi dall’esperienza degli altri giocatori. Dopo un’uccisione sarà possibile recuperare armi e munizioni: non bisogna distrarsi durante questa operazione, visto che qualcuno potrebbe aver sentito gli spari. Occorre ricordare che gli oggetti fluttuano in aria e non serve avvicinarsi ai corpi per controllare.
La mappa va studiata fin dai momenti iniziali e seguita per orientarsi meglio.

I primi passi

La strategia di gioco cambierà con un po’ di esperienza personale e si arricchirà di dettagli.
I consigli più importanti sono procurarsi delle cuffie, fare attenzione a ciò che ci circonda e non fare rumore, tutte cose che possono essere fatte facilmente dall’inizio della prima partita.
Potrebbe essere utile prendere un po’ di confidenza col gioco vedendo qualche live stream o video dei gamer più conosciuti, come per esempio Ninja, attivo sia su Twitch e YouTube.

Continuando a giocare ci si potrà concentrare sulle sfide, come per esempio quelle di compleanno, per ottenere oggetti speciali.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Giochi

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.