Forex: cambio euro dollaro su minimi da maggio 2017

Alessio Trappolini

2 Settembre 2019 - 17:33

condividi

Con buona pace del presidente Usa Donald Trump il dollaro americano conferma la sua forza e piega l’euro sui minimi da quasi due anni e mezzo. Il mercato pondera misure di stimolo della BCE già a settembre

Il cambio euro dollaro ha da poco toccato un nuovo minimo a 1,0958, aggiornando così un livello che non si vedeva sul chart della coppia valutaria dal 15 maggio 2017.

Dopo oltre due anni il dollaro Usa vola sui nuovi massimi nei confronti della moneta unica in una seduta contraddistinta da scambi modesti per effetto della chiusura festiva di Wall Street. La forza relativa del dollaro è attestata anche dal Dollar Index che vola sui massimi degli ultimi 27 mesi. Chissà come la prenderà Trump.

Exploit del dollaro: i motivi

La fiammata che ha portato il dollaro su nuovi massimi pluriennali è dovuta ad un insieme di fattori fra cui, riassumendo, si annoverano le attese di un robusto intervento da parte della Bce che potrebbe annunciare misure straordinarie a sostegno della crescita già nella prossima riunione del 12 settembre; l’attenuazione delle aspettative sulle prossime mosse della Federal Reserve a seguito dei buoni dati macro.

Di fatto venerdì scorso si è chiusa la miglior settimana dal febbraio 2018 (+1,5%). Il cambio Eur/Usd aveva infatti violato al ribasso l’importante supporto statico e psicologico a 1,10. Dati alla mano da inizio anno il dollaro guadagna il 4,5% contro l’euro, mentre il Dollar Index guadagna il 3,2%, per buona pace del Presidente Usa Donald Trump che senza dubbio non gradirà.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.