Focus analisi tecnica: azioni Mediobanca preparano terreno per allungo verso top annuali

Le resistenze statiche a 10,50 euro affaticano l’andamento dei corsi di Mediobanca, che potrebbe consolidare prima di continuare la sua ascesa verso i massimi annuali

Focus analisi tecnica: azioni Mediobanca preparano terreno per allungo verso top annuali

Periodo di grande forma per le azioni di Mediobanca, che si stanno ora confrontando con l’ultima vera resistenza che li separa dai massimi annuali posti a 10,50 euro.


Mediobanca, grafico settimanale. Fonte: Bloomberg

Come si può notare dal grafico settimanale il trend rialzista è ancora forte, a dispetto della correzione avuta durante la prima parte del 2018, con i corsi che rompono le resistenze ed evidenziano range interessanti.


Mediobanca, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Spostando il focus ad un grafico di più breve respiro, come quello giornaliero, si vede come i prezzi stiano arrancando sulle resistenze di breve menzionate prima.

Se si analizza il breakout della linea di tendenza che collega i massimi del 24 aprile a quelli dell’8 maggio si noterà che non è stato molto tecnico, dato che la rottura non è avvenuta con una candela a range esteso.

Tutti questi indizi portano a pensare che potrebbe essere giunto il momento per le quotazioni di prendersi una pausa dopo il forte impulso partito il 30 maggio scorso. Un valido supporto per i prezzi potrebbe trovarsi a 8,964 euro, livello ereditato dai minimi del 21 maggio 2018.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Mediobanca


Elaborazione Ufficio Studi Money.it

Visto quanto emerso dall’analisi tecnica dell’istituto bancario, si potrebbe attendere un ritracciamento in area 8,964 euro per poi partecipare ad un nuovo possibile ritorno dei compratori. In questo caso lo stop loss andrebbe posto sotto 8,59 euro mentre l’obiettivo principale a 9,40 euro. L’obiettivo finale si potrebbe invece trovare a 10 euro, dove i corsi potrebbero essere messi in difficoltà dalla soglia psicologica data dalla cifra tonda.

Ben più rischioso in questo contesto lo short, se non con stop loss stretti e per operazioni altamente speculative. Si potrebbe quindi attendere nelle attuali aree a 9,30 euro un pattern di inversione ribassista (inverted hammer, shooting star, spinning tp, evening star, ecc.). Lo stop loss andrebbe posto a 9,53 euro, mentre l’obiettivo principale a 9,05 euro. L’obiettivo finale si potrebbe individuare a 8,96 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.