Fitbit, Google pagherà $2.1 miliardi per avere la compagnia di smartwatch

Ecco perché Google (e non solo solo) è tanto interessata alla compagnia di smartwatch

Fitbit, Google pagherà $2.1 miliardi per avere la compagnia di smartwatch

Grande investimento di Google su hardware e salute. Alphabet, parent company di Google, acquisirà Fitbit valutandola 2.1 miliardi di dollari. Le azioni della compagnia di smartwatch sono volate del 16% dopo l’annuncio. Il settore dei dispositivi da polso è in costante crescita, ma non sono le vendite a fare gola al più grande motore di ricerca al mondo, ma i dati.

Google acquisirà Fitbit

Google pagherà cash $7,35 ad azione per l’acquisizione di Fitbit. Le azioni della compagnia avevano perso molto valore sin dal record di $51,90 ad azione dell’Agosto 2015, e per questo in molti facevano la corte alla società.

L’accordo si concluderà nel 2020. Lunedì scorso le azioni Fitbit avevano guadagnato il 30% alla notizia dell’offerta da parte di Google, che qualche giorno dopo è stata accettata. Lunedì, il market cap di Fitbit si aggirava attorno agli 1.5 miliardi, 340 milioni in più del venerdì precedente.

Ma Alphabet non è stata l’unica a proporsi: secondo The Information, infatti anche Facebook era molto interessata.

Fitbit, Google promette che non userà i dati per gli ads

Google ha detto su un post sul blog che l’acquisizione aiuterà lo sviluppo di Wear OS, il sistema operativo per smartwatch. In questo modo la compagnia aspira a creare strumenti per migliorare la conoscenza, il successo, la salute e la felicità delle persone. Alphabet ha promesso, inoltre, che non userà i dati raccolti per gli annunci online.

Un’affermazione che non ha convinto chi si preoccupa dell’enorme aggregazione di informazioni personali nelle mani di un unico attore. In questo momento, negli Stati Uniti, è in corso un’inchiesta Antitrust nei confronti di Google.

La proposta di questa transazione è un grande test per la volontà e capacità delle forze Antitrust di applicare le leggi e bloccare concentrazioni di potere economico anticoncorrenziali”, ha detto il parlamentare repubblicano David Cicilline.

Perché Google vuole i dati dei wearable

Nel 2015 i fondatori di Google Larry Page e Sergey Brin decisero di scorporare i vari settori della compagnia, creando così Alphabet. Due anni prima avevano già fondato Calico, società che si occupa di ricerca e sviluppo di biotecnologie che si concentra su “sanità, benessere e longevità” degli esseri umani.

I dati provenienti da dispositivi che tracciano costantemente le funzioni vitali di chi li indossa sarebbero, in questo senso, materiale molto prezioso. Alphabet vende già il proprio sistema operativo Wear OS ad aziende come Fossil, ma lo spostamento in-house della produzione darebbe senz’altro nuovo corpo alle ambizioni di Google.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Smartwatch

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.