I migliori film da vedere in classe

Qui un elenco di alcuni dei migliori film da vedere in classe; titoli perfetti per studenti d’ogni età utili per l’insegnamento di determinati valori e del rispetto del prossimo.

I migliori film da vedere in classe

Far vedere un film in classe è un metodo di insegnamento alternativo molto importante. Infatti, la visione di un film è perfetta per trasmettere all’allievo alcuni messaggi, come ad esempio quelli legati all’integrazione, alla parità dei sessi e alle riscoperta dei valori fondamentali.

Spesso infatti con la visione di un film si cattura l’attenzione degli studenti, che invece durante la classica lezione sono più inclini a distrarsi. La cosa più importante però è scegliere per bene il titolo del film da far vedere a scuola, perché ad esempio con un film lungo e pesante si rischia di non catturare l’attenzione degli studenti che quindi potrebbero approfittare di questo momento per fare altro.

Per aiutarvi in questa difficile scelta abbiamo pensato di fare una lista dei migliori film per la scuola, dandovi dei consigli sui titoli migliori per gli studenti.

Abbiamo diviso i film in base al messaggio che trasmettono; se ad esempio nel programma di storia state affrontando la Seconda Guerra Mondiale potete scegliere uno dei titoli basati sull’olocausto. Oppure potete approfittare di questo spazio per parlare di temi difficili, come ad esempio il razzismo o le diversità, oppure semplicemente per motivare gli studenti a dare il massimo nella vita.

Tutto questo è possibile grazie alla diffusione delle aule multimediali e alle LIM, perfette per far vedere agli alunni dei film adatti alla loro visione. Ecco quali sono, secondo noi, i migliori film per essere visti a scuola.

Vi ricordiamo però che è sconsigliato utilizzare DVD o Blu-Ray personali per la classe, dal momento che la scuola non si assume la responsabilità per la violazione del copyright. In tal caso quindi è bene fare richiesta anticipatamente al Dirigente Scolastico, il quale vi consiglierà sul da farsi.

Razzismo e integrazione

Per ogni categoria abbiamo scelto tre titoli di film che secondo noi rispecchiano al meglio l’argomento di cui si parla e che non dovrebbero risultare pesanti ai vostri alunni. Riguardo al delicato tema del razzismo abbiamo selezionato dei film ambientati negli anni in cui si faceva ancora distinzione tra “bianchi” e “neri”. Ecco quali sono:

  • 42: il film racconta della storia vera di Jackie Robinson, il primo afroamericano ad aver giocato nella Major League di Baseball. La storia ripercorre le difficoltà che Robinson ha dovuto affrontare per farsi accettare dal pubblico, in quegli anni dove negli Stati Uniti c’erano ancora i bagni differenziati tra “neri” e “bianchi”;
  • The Help: tratto dal romanzo L’aiuto (2009) di Kathryn Stockett in questo film viene affrontato il tema dell’integrazione facendo vedere come venivano trattate le tate afroamericane negli anni ‘60. Un film molto ben interpretato, tant’è che ben tre attrici sono state nominate all’Oscar.
  • Invictus: è un film ispirato a fatti realmente accaduti, poiché la trama si sviluppa attorno agli eventi avvenuti nel corso della Coppa del Mondo di Rugby del 1995, famosa per essere stata ospitata in Sudafrica poco dopo l’insediamento di Nelson Mandela come Presidente. Madiba è interpretato da un perfetto e somigliante Morgan Freeman.

Parità dei sessi

Spiegare agli studenti l’importanza della parità dei sessi è molto importante; per farlo vi consigliamo la visione di questi tre bellissimi film, ognuno dei quali affronta l’argomento sotto una veste differente.

  • La bicicletta verde: un bellissimo film che parla del ruolo della donna in Arabia Saudita, dove una giovane bambina cerca in tutti i modi di trovare i soldi per comprare una bicicletta di colore verde troppo costosa per la sua famiglia, la quale tra l’altro non ha intenzione di comprargliela perché si tratta di un oggetto tradizionalmente riservato agli uomini. Trovare i soldi per comprarla però non è semplice perché tutti i metodi possibili sono a lei proibiti; l’unica possibilità sarà quella di partecipare ad una gara di Corano, nonostante lei non eccelli nelle materie religiose.
  • Il diritto di contare: questa invece è la vera storia di tre donne - Katherine Johnson, Dorothy Vaughn e Mary Jackson - tre scienziate afroamericane che in un modo o nell’altro hanno rivoluzionato gli studi alla NASA. Le tre lottando contro i soprusi riservati ai neri - specialmente alle donne - riescono a farsi strada nell’istituzione spaziale americana contribuendo all’invio di John Glenn in orbita e Neil Armstrong sulla Luna.
  • Tootsie: in questo film invece si parla della discriminazione di genere al contrario. La storia infatti parla di un attore di teatro che per poter lavorare è costretto a travestirsi da donna.

Diversità e bullismo

Un altro tema molto importante di cui parlare in classe è quello che riguarda le diversità di ogni tipo e la lotta al bullismo. Per affrontare meglio questo percorso di insegnamento abbiamo pensato di consigliarvi dei film molto belli, ognuno dei quali affronta un tipo di diversità differente.

  • Billy Elliot: un film che ha fatto commuovere tutti, ma che probabilmente non tutti i vostri studenti hanno visto. Lo consigliamo perché nel film viene affrontato il tema della diversità sessuale, ma racconta anche di alcuni fatti storici molto importanti. Il film infatti è ambientato nel 1984, quando in Inghilterra ci fu lo sciopero dei minatori inglesi dopo la decisione del primo ministro Margaret Thatcher di chiudere le miniere.
  • Quasi amici: film basato su una storia vera in cui viene affrontata la diversità sotto un altro punto di vista: quella fisica. La storia racconta infatti di un miliardario tetraplegico che viene assistito da un ragazzo di colore. In poco tempo i due diventano amici e scoprono di non poter fare a meno l’uno dell’altro. La loro amicizia dura ancora oggi, come si può vedere alla fine del film.
  • Un bacio: film italiano del 2016 diretto dal regista Ivan Cotroneo, dove si parla di adolescenza, bullismo e omofobia. “Il film è un invito a non avere paura, a non dipendere da quello che gli altri pensano di noi” racconta il regista del film.

Biopic

Un altro filone da cui scegliere dei film da far vedere agli studenti è quello dei biopic, ovvero di quelli che ripercorrono la vita sensazionale di alcuni personaggi che hanno fatto la storia. Noi abbiamo scelto tre film che parlano di scienziati e matematici che nel corso della loro vita hanno dovuto combattere contro le loro diversità:

  • La teoria del tutto: questo film ripercorre alcune tappe della vita di Stephen Hawking uno dei più importanti e conosciuti fisici del mondo. Tra le i suoi studi più famosi ricordiamo quello sui buchi neri e la nascita dell’universo, ma c’è un altro aspetto per cui la vita di Hawking è così sensazionale. Dagli anni ‘80 infatti il noto fisico è condannato all’immobilità a causa di una malattia del motoneurone. Questo però non gli impedisce di continuare il suo lavoro; ancora oggi infatti Hawking è in piena attività.
  • The Imitation Game: qui si parla di Alan Turing, il brillante matematico e crittoanalista che durante la Seconda Guerra Mondiale riuscì a decifrare i codici usati nelle comunicazioni tedesche tramite il sistema da lui stesso sviluppato che passerà alla storia con il nome di Enigma. Turing però morì giovane; a soli 41 anni infatti il famoso matematico si suicidò a causa delle persecuzioni subite da parte delle autorità per la sua omosessualità;
  • A Beautiful Mind: il film racconta la storia del premio Nobel John Forbes Nash che con la sua teoria dei giochi ha rivoluzionato l’economia. Tutto questo nonostante Nash, morto nel 2015, fosse affetto da una grave forma di schizofrenia.

Olocausto

Scegliere un film sulla Seconda Guerra Mondiale che tratti il tema dell’olocausto non è mai semplice. Questo perché molti di questi film potrebbero risultare pesanti; ad esempio, per quanto Schindler’s List sia un autentico capolavoro, tant’è che ha vinto ben sette premi Oscar, potrebbe non essere apprezzato dagli studenti, anche solo per il fatto che è interamente in bianco e nero.

Per questo motivo vi consigliamo tre grandi classici di questo genere: “Il Pianista” di Roman Polansky, il commovente “Il bambino con il pigiama a righe” e l’indimenticabile “La Vita è Bella” di Roberto Benigni.

Motivazionali

Infine abbiamo scelto tre film che sicuramente saranno apprezzati dai vostri studenti, specialmente da quelli più avanti con l’età. Si tratta di tre film interpretati dal compianto Robin Williams utili per chi vuole motivare i propri allievi a far meglio.

  • Will Hunting: la storia parla di un ragazzo con delle sensazionali capacità di apprendimento. Un giovane genio che però non sa ancora cosa farne della propria vita; con l’aiuto del professore di matematica e dello psicologo (interpretato da Williams) riuscirà a trovare una strada da percorrere.
  • L’attimo fuggente: “Carpe diem, cogliete l’attimo ragazzi, rendete straordinaria la vostra vita” è sufficiente questa frase pronunciata all’interno del film per farvi capire il perché farlo vedere ai vostri studenti?
  • L’uomo dell’anno: in questo film viene raccontata la storia di un presentatore televisivo che decide di candidarsi alla Casa Bianca. Un film politically correct perfetto per essere visto in classe con i propri alunni, specialmente in questo periodo di instabilità politica in cui versa il nostro Paese.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Insegnanti

Argomenti:

Scuola Insegnanti MIUR

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.